vale...!
vale...! - Habilis - 251 Punti
Rispondi Cita Salva
ragazzi avrei bisogno di aiuto per il tema di italiano ke farò domani. il tema di cui avrei bisogno è quello della gita scolastica. mi dite cosa mettere ,tipo una schema con i vari passaggi o mi fate leggere dei temi di questo tipo già svolti ???
vi prego aiutatemi grz grz grz grz :satisfied :hi
marty1998ciao
marty1998ciao - Genius - 4765 Punti
Rispondi Cita Salva
io lo ho ftt e le tracce erano queste 3:
- tema attualità : l'adolescenza,un periodo difficile,la droga,l'acool,il bullismo e la delinquenza minorile.
-Parlare di un argomento tra quelli studiati che mi ha coinvolta particolarmente
- Parlare di questi 3 anni di scuola sottorma di lettera
io ho ftt quest'ultima è molto facile da fare ma se vuoi parlare della gita scolastica nn ho trovato nnt da poter fare copia e incolla e neanke uno skema coi i vari passaggia ma direi di fare questi 3 anni di scuola di sicuro ci sarà ;) :hi
vale...!
vale...! - Habilis - 251 Punti
Rispondi Cita Salva
x favore rispondete !!!! è importante
marty1998ciao
marty1998ciao - Genius - 4765 Punti
Rispondi Cita Salva
io ho trovato una lettera in cui si parla dei 3 anni di scuola vedi se ti piace:
Carissima Adela
da tempo pensavo di scriverti, ma un po’ la mia pigrizia, un po’ gli impegni,mi hanno trascinata giorno dopo giorno. Ieri ho aperto un vekkio scatolone con fotografie e tutto ciò ke ti apparteneva e ho avuto nostalgia di te. Ti ricordi i bei momenti trascorsi insieme, le nostre litigate, le nostre pazzie ? io si. Il nostro rapporto è rimasto sempre lo stesso, sincero,tenero, rabbioso…adesso non vedendoti +,nell’aria, dovunque,c’è un ricordo di te. Ma non solo di qst sn giù, ma anke di dover lasciare tutti i miei compagni di classe della quale ho trascorso 3 anni meravigliosi e con loro ho provato la vera vita! Lo so ke mi affeziono troppo alle persone e quando non le vedo x parekkio tempo ci sto male, xò sn fatta così. Non sono riuscita a dormire neanke qst notte, ho un nodo alla gola, solo il pensiero di cambiare stile mi rabbrividisce; non mi sn mai sentita così debole, indecisa, delusa. Tutte queste sensazioni ke provo in qst mese hanno a ke fare con il vento, Io la mia strada non riesco a immaginarla senza certe xsone k vivono dentro di me. Ci sn certi momenti in cui mi rendo conto k inevitabilmente tutto prima o poi cambia e non vorrei fare altro ke tornare indietro e rivivere tutti i momenti passati, quelli belli, quelli in cui ero davvero felice e il mondo mi sorrideva; ma ricorderò e sentirò la mancanza anke dei momenti un po’ grigi, quelli imbarazzanti, quelli dove avrei voluto scomparire, quelli dove mi sentivo tremendamente sola. Ricorderò tutto e vorrei poter tornare indietro e rivere tutti i momenti come se fosse la prima volta, ma no, non si può, bisogna andare avanti! Perché se mi fermo troppo a guardare il passato, potrei perdere di vista le altre 1000 cose belle ke mi passano davanti xk se guardo indietro potrebbero riaprirsi delle ferite ke vogliono solo kiudersi x sempre. Non devo pensare mai ke la mia vita sia un inferno, xk sn io ke nn riesco a vedere le cose belle ke ho. Vorrei essere nata al contrario x riuscire a capire qst mondo storto. L’unica cosa ke mi consola il qst mondo è l’amicizia. A volte nn ci rendiamo conto di quanto siano importanti gli amici, ma non amici qualsiasi, gli amici veri, ke sanno ascoltare in silenzio, ke se piangi sanno ascoltare le tue lacrime e tu ti senti così stupida... è bello essere in compagnia di ki davvero tiene a te e te lo sa dimostrare con le piccole cose; non servono reverenze o cose da re e da regina ma la semplicità di un sorriso e di una battuta ke ti fa sorridere e spazzi via le lacrime dagli occhi. È bello sapere ke io ne ho di queste amicizie e mi ritengo fortunata. Amica mia, ti terrò sempre nel cuore; come vorrei k in qst momento tu fossi vicina a me. Dammi un in “bocca al lupo” anke se nn so neppure se leggerai qst righe. Spero solo di assaporare x almeno un attimo la felicità di rivederti un giorno. Io x il momento ti prometto ke il mio coraggio di un tempo non svanirà mai, rimarrà x sempre indelebile xk qst coraggio, qst carattere, l’ho preso proprio da te ke mi hai detto di avere grinta fino alla morte!!! E con questo io ti saluto augurandoti una buona vita e guarda avanti a te, k potresti essere a un passo dalla semplicità...e aggiungi qlks pure te se no nn ha senso tutto io.
va bn?? ti piace??? :hi

Aggiunto 45 secondi più tardi:

oppure questo:
Cara jessica
Ti scrivo questa lettera per raccontarti i fatti più significativi di questi ultimi tre anni nella speranza che la mia esperienza possa aiutarti a temere un po' meno la scuola media. Non posso ancora credere che la mia sorellina sia cresciuta così in fretta e che tra pochi mesi lascerà le elementari e il mondo dell' infanzia per affacciarsi alla adolescenza. Ti scrivo perché so benissimo che cosa si provi ad affrontare una situazione nuova, le paure e le perplessità che si susseguono all' euforia e la curiosità di crescere, di diventare grandi. Ricordo ancora il primo giorno delle medie, ero terrorizzata perché non sapevo che cosa aspettarmi, avevo paura che qualche prof facesse il tanto famigerato test di ingresso che allora mi sembrava la cosa peggiore che mi potesse capitare. Una volta arrivata in classe le cose peggiorarono perché qualche simpaticissimo professore faceva fare le presentazioni in grandi stile dove non bastava dire nomi e cognomi ma elencare gli interessi, le passioni, quale sport si praticasse o meno e cose del genere. Quelle presentazioni sembravano interminabili e io mi ripetevo continuamente la mia nella mente per paura di sbagliare. Solo ora mi rendo conto di quanto fossi ancora piccola e ridicoli i miei timori. Con il passare dei giorni infatti le cose andarono sempre meglio, feci amicizia con gli altri, capii che i professori dopotutto erano umani o non dei mostri come pensavo e superai anche i test di ingresso. Quindi non avere paura anche se sono sicura che sarai comunque agitata quel giorno. La seconda media fu invece molto diversa, ormai mi trovavo perfettamente a mio agio, anzi forse troppo perché i miei voti nella prima parte dell'anno calarono un po' ma poi mi ripresi e capii che non bisogna mai farsi prendere dallo sconforto ma bisogna essere determinati e decisi. Nel complesso quell'anno mi divertii molto, ormai la mia classe era come una famiglia, con i suoi alti e bassi ma si era creata una bella armonia, infatti tutti avevano un ruolo preciso: il "secchione/a", il suggeritore,il pagliaccio,la miss, lo sportivo, il bulletto e così via. Ora che sono arrivata in terza media non ti nascondo che l'ansia dell'inizio è tornata, ho paura di lasciare questo ambiente e i miei amici anche se so che come mi sono abituata alle medie mi abituerò anche al liceo. Purtroppo però quest anno abbiamo l'esame e per quanto tutti mi dicano che è semplice io sono comunque un po' preoccupata e quindi cerco di studiare maggiormente.
Scrivendoti queste poche righe mi si affollano mille ricordi nella testa, risate e lacrime, litigate e amicizie e mi rendo conto di quanto fossi infantile all'inizo e di quanto sia maturata anche se so che la strada da fare è ancora lunga.
vale...!
vale...! - Habilis - 251 Punti
Rispondi Cita Salva
grz grz grz grz grz grz grz grz 1000000000000 !!!!!
marty1998ciao
marty1998ciao - Genius - 4765 Punti
Rispondi Cita Salva
ahahahhahahahahahhaha prg prg prg :lol
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

kunvasquero

kunvasquero Geek 347 Punti

VIP
Registrati via email