diddlina
diddlina - Habilis - 177 Punti
Rispondi Cita Salva
Un impresa che gestisce una fonderia di ghisa ha deciso di rinnovare i suoi impianti e per finanziare tale operazione ha ottenuto dalla banca il giorno 17 ottobre di un anno bisestile un prestito di 600.000 euro al tasso 7,25%.
Al 31 Dicembre la fonderia di ghisa ha pagato alla banca gli interessi maturati e ha versato anche 250.000 euro per ridurre l’importo del suo debito .
Per la differenza ancora dovuta alla banca ha concesso il rinnovo del prestito residuo sino al 20 marzo dell’anno successivo che è un anno ordinario.
_Calcola con il procedimento dell’anno civile
a)l’importo totale versato alla banca il 31 dicembre per interessi maturati e riduzione del debito
b)l’importo totale versato alla banca il 20 marzo per interessi maturati ed estinzione del debito residuo
Aleksej
Aleksej - Mito - 20002 Punti
Rispondi Cita Salva
la formula per il calcolo degli interessi con il procedimento dell'anno civile

I= C X r x g il tutto fratto 36500 o 36600 se l'anno è bisestile.

C = Capitale
r = tasso d'interesse
g = tempo espresso in giorni

In data 17/10 dell’anno x occorre registrare l’ottenimento del mutuo da parte dell’impresa:

banca c/c a mutui passivi € 600.000

al 31/12

diversi a banca c/c
mutui passivi per 250.000
interessi passivi su mutui ( devi calcolare la rata con la formula che ti ho indicato sui 600.000 €)

a marzo
la registrazione è la stessa solo che farai i calcoli sulla differenza
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

strategeek

strategeek Geek 72 Punti

VIP
Registrati via email