Jello Biafra
Jello Biafra - Genius - 8205 Punti
Rispondi Cita Salva
salve a tutti voglio proporvi questo articolo ricavato da un gornale inglese in cui si racconta la vicenda di un "TRANQUILLO"diciassettenne...

Ha avuto inizio il processo contro Daniel Petric, accusato di aver sparato ai genitori che gli avevano sequestrato la sua copia di Halo 3." Dopo un anno d'attesa, si è finalmente aperto il processo ai danni di Daniel Petric, diciassettenne americano accusato di aver sparato ai genitori (uccidendo la madre). Daniel è protagonista di una vicenda piuttosto triste, legata al mondo dei videogiochi. Nelle settembre del 2007, ancora sedicenne, il ragazzo è uscito di casa per acquistare una copia di Halo 3 contro il volere del padre. Tornato nella sua stanza, il suo nuovo videogame non è passato inosservato al genitore, che ha immediatamente sequestrato il gioco (considerato troppo violento) per poi rinchiuderlo in una cassaforte dove conservava anche la sua 9mm. Il 20 ottobre 2007, Daniel, ancora disturbato dal gesto, è entrato in possesso della chiave della cassaforte, dalla quale ha sottratto il suo Halo 3 e… la pistola. Secondo la testimonianza di Mark Petric, il ragazzo si è poi recato in salotto, dove i genitori erano placidamente seduti sul divano. "Vorreste chiudere i vostri occhi? Ho una sorpresa per voi", ha domandato Daniel ai suoi parenti. Pensando a una piacevole sorpresa da parte del figlio, Mark ha obbedito, per poi trovarsi riverso al suolo in una pozza si sangue. Per miracolo, non è morto, ma sua moglie è stata meno fortunata, per via di più colpi letali indirizzati alla testa, al torace e alle braccia. Daniel, minimamente shoccato dall'accaduto, si è poi avvicinato al padre e gli ha consegnato la pistola. Dopo una chiamata al 911 da parte di alcuni parenti, il ragazzo è stato arrestato nelle vicinanze dell'abitazione. La sorella di Daniel, 18 anni, ha affermato nel corso del processo che il fratello è totalmente immerso nel mondo di Halo. È stato infatti capace di passare anche 18 ore al giorno con il pad in mano, fermandosi solo per mangiare e recarsi in bagno. Da qui sono nati buona parte degli scontri con i suoi genitori, evidentemente preoccupati da questo status di dipendenza cronica. Ora si aspetta solo il verdetto del giudice, che sicuramente non sarà dei più magnanimi. La condanna a morte è già stata esclusa per via della sua giovane età.

LEGGETE E COMMENTATE!!

Questa risposta è stata cambiata da paraskeuazo (08-01-09 21:29, 7 anni 11 mesi 6 giorni )
Diogens
Diogens - Genius - 66517 Punti
Rispondi Cita Salva
Mamma mia cosa possono fare i videogiochi!
Jello Biafra
Jello Biafra - Genius - 8205 Punti
Rispondi Cita Salva
Diogens: Mamma mia cosa possono fare i videogiochi!
:yes
Frafri90
Frafri90 - Genius - 19920 Punti
Rispondi Cita Salva
mah ... questa è pazzia cmq
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Caso disperato...:O_o
Qualer
Qualer - Mito - 65039 Punti
Rispondi Cita Salva
Dio buono.

Eh, intanto questo porta la dipendenza. Non te ne accorgi, sei completamente tirato in mezzo.

Sinceramente sono rimasto allibito. E intanto questo fanno i videogiochi. Tu pensa che ci stanno persone (per un periodo ho giocato online) che stavano connessi giorni interi. Cioè, gente che si imparava a memoria i punti di spawn (ovvero i punti dove compare il giocatore nella mappa di gioco) e la loro frequenza. Ho visto tabelle, calcoli. gente che andava fiera di essere stata dieci, venti ore a creare questi calcoli al millisecondo.
Mi sono spaventato, vi giuro. A parte che è impossibile giocare con gente simile in giro. Non si capisce niente. Vincono sempre. Ti prendono a maleparole se perdono.
Assurdo.
Ogame e travian sono stati dei traumi. Fui invitato da un amico a partecipare a questi due giochi. Il primo l'ho praticamente smesso da un mese. Ci giocavo una decina di minuti al giorno, per sfizio. Ma vi giuro che ci fu un periodo che era impossibile giocare: gente che faceva schemi, calcoli millimetrici, vedevi gente connessa alle 3 di notte a spiarti i pianeti...
Spiarti i pianeti. Suona ridicolo!
Perchè lo è. Il gioco è divertirsi, fare due risate. Passare al computer un momento di svago. Anche una avventura: giochi come FEAR sono belli, appassionanti. A me piace molto giocare: un modo di vivere avventure come i film, solo che le vivi tu e non l' attore. Divertente, bello. Quella mezz'ora- oretta al massimo del giorno che si dedica al gioco è piacevole. Un passatempo.
Invece che passatempo, la gente lo prende come scopo di vita.
E raccontavo, appunto, di Ogame. Assurdo. Ogni secondo col fiato sul collo da parte di qualcuno, messaggi minatori, gente che scriveva "ho pianto tutta la giornata perchè mi hanno distrutto i satelliti per la gravitonica".
Ma vi rendete conto? Come puoi piangere per un videogioco?

Per travian invece fu ancora peggio. Mi unii ad una alleanza, in un posto dove regnava il clan nemico. Ero torturato! E anche quando chiesi pietà, perchè volevo giocare, volevo fare qualcosa, mi dicevano "porco bastardo muori" e roba simile.
Insomma, quando mi distrussero tutto, quando non potevo più giocare, non mi lasciavano stare. Allora entrai nella loro alleanza. Mi dissero "no, il tuo nome sta antipatico al nostro capo. Verrai attaccato fino a quando non abbandoni il gioco".
E in quel momento, cancellai il mio account. Ho fatto il loro gioco? Sicuramente. Ma mandai una lettera a questo famoso capo. Gli dissi "è questo quello che vuoi? Fare il kapò? Tu dici di essere il capo imperatore generale supremo ecc ecc. Ma è questo il tuo ruolo nel gioco? Privare persone del loro divertimento? Per cosa, poi? Per un nome che non ti piace? Quello che hai fatto è lo stesso del bullo che picchia il bambino. Io non mi potevo difendere e mi hai distrutto. Bravo. Quando nella tua vita riuscirai a fare quello che hai fatto con me, mi complimenterò. Quando sfogherai le tue frustrazioni su un gioco, allora non posso dirti che è meglio così. Idioti simili è meglio tenerli in casa. Ce ne sono già troppi in giro"
E mi ricordo anche la risposta "sporco nazista figlio di un cane schifoso muori!"
Insomma, con quelle sue parole ho chiuso la mia carriera online. Sono rimasto allibito, lo giuro. Non ho mai creduto che simili persone potessero esistere.


E per chiudere (oddio è mezzanotte!), un video:
Frafri90
Frafri90 - Genius - 19920 Punti
Rispondi Cita Salva
sto ragazzo del video è indemoniato...

Cmq è vero il gioco può diventare una vera droga, io ho una mio compagno di classe che con quei giochi tipo quelli che ha citato qualer, ci giocava giorno e notte senza staccarsi mai... in pochi mesi ha rischiato la bocciatura, la ragazza (giustamente) l'ha lasciato e non pensa ad altro.. per fortuna grazie ad amici e ai suoi genitori è migliorato ma era veramente incredibile, sembrava un'altra persona. Mah ...
sciuz92
sciuz92 - Genius - 48927 Punti
Rispondi Cita Salva
io un periodo ero un mago di cod2 multyplayer
ero il pro di un server...ero secondo su passa 1000 persone...
facevo passa 30 ore settimanali
per fortuna ho smesso di giocare in questo modo....
provo i giochi e li cancello....
cmq c'era gente che giocava ancora piu di me...quando io uscivo loro andavano in altri server...e tuttora giocano....stesse ore di tempo fa..
ti appasionano troppo certi giochi...
uscirci è abbastanza facile direi
devo dire anche che pero NON ho mai assunto comportamenti violenti, o attegiamenti diversi
http://www.xfire.com/profile/sciuz/
guardare il primo gioco
Call of Duty 2 Multiplayer Call of Duty 2 Multiplayer 323 hours

certa gente è arrivata a più di 1000 ore
TH3 CH3M1ST
TH3 CH3M1ST - Mito - 36503 Punti
Rispondi Cita Salva
queste cose sono semplicemente disumane non ho parole

Fabry
Diogens
Diogens - Genius - 66517 Punti
Rispondi Cita Salva
Io se ero i genitori di quello e nn avevo le palle di toglierli il computer chiamavo quale persona...anche a me(hihi)e lo ammazzavo di botte....
guardate che poi mette di essere un cretino dl genere
Araku
Araku - Genius - 9022 Punti
Rispondi Cita Salva
ragazzi, la cosa è ovviamente terribile ma aggiungiamo un terzo sospettato ai due sopsettati (daniel e halo): la mancanza di controllo dei suoi. Secondo voi uno può giocare 18 ore al giorno senza che nessuno lo POSSA fermare? no, non si vuole o non lo si fa. E direte: beh, lo hanno fermato e gli ha sparato. Ma se avessero provveduto prima? io avevo la limitazione di 1 ora al giorno, poi inappellabilmente spegnevo. Adesso in realtà passo parecchio tempo, anche 5 ore spesso, ma i miei appunto già cominciano a dirmi che sarebbe ora di smettere alle 3 ore, ma poi mi fanno chiudere a forza. Non capita spesso il secondo episodio, però...
Comunque, credo che per giocare 18 ore al giorno bisogni essere sicuri di avere una mente forte, ovvero essere sicuri di non diventare violento o cosa. Se t accorgi di danni al tuo carattere riguardati...
Qualer
Qualer - Mito - 65039 Punti
Rispondi Cita Salva
Cioè, ma ti rendi conto 18 ore al giorno?

Un giorno è fatto da 24 ore. In pratica significa che stai 6 ore a dormire e le restanti a giocare. E la scuola? Il resto?
Jello Biafra
Jello Biafra - Genius - 8205 Punti
Rispondi Cita Salva
Araku: ragazzi, la cosa è ovviamente terribile ma aggiungiamo un terzo sospettato ai due sopsettati (daniel e halo): la mancanza di controllo dei suoi. Secondo voi uno può giocare 18 ore al giorno senza che nessuno lo POSSA fermare? no, non si vuole o non lo si fa. E direte: beh, lo hanno fermato e gli ha sparato. Ma se avessero provveduto prima? io avevo la limitazione di 1 ora al giorno, poi inappellabilmente spegnevo. Adesso in realtà passo parecchio tempo, anche 5 ore spesso, ma i miei appunto già cominciano a dirmi che sarebbe ora di smettere alle 3 ore, ma poi mi fanno chiudere a forza. Non capita spesso il secondo episodio, però...
Comunque, credo che per giocare 18 ore al giorno bisogni essere sicuri di avere una mente forte, ovvero essere sicuri di non diventare violento o cosa. Se t accorgi di danni al tuo carattere riguardati...


interessante come tesi....quindi secondo te anche i genitori seppur molto minimamente hanno una colpa?
Diogens
Diogens - Genius - 66517 Punti
Rispondi Cita Salva
Jello Biafra: [quote]Araku:
ragazzi, la cosa è ovviamente terribile ma aggiungiamo un terzo sospettato ai due sopsettati (daniel e halo): la mancanza di controllo dei suoi. Secondo voi uno può giocare 18 ore al giorno senza che nessuno lo POSSA fermare? no, non si vuole o non lo si fa. E direte: beh, lo hanno fermato e gli ha sparato. Ma se avessero provveduto prima? io avevo la limitazione di 1 ora al giorno, poi inappellabilmente spegnevo. Adesso in realtà passo parecchio tempo, anche 5 ore spesso, ma i miei appunto già cominciano a dirmi che sarebbe ora di smettere alle 3 ore, ma poi mi fanno chiudere a forza. Non capita spesso il secondo episodio, però...
Comunque, credo che per giocare 18 ore al giorno bisogni essere sicuri di avere una mente forte, ovvero essere sicuri di non diventare violento o cosa. Se t accorgi di danni al tuo carattere riguardati...
Per me si...


interessante come tesi....quindi secondo te anche i genitori seppur molto minimamente hanno una colpa?
[/quote]
Araku
Araku - Genius - 9022 Punti
Rispondi Cita Salva
sì, appunto. Immagina che avessero limitato il suo tempo a 2 ore al giorno già dagli inizi e non avessero ceduto la presa. Lui avrebbe vissuto nel mondo reale più che in quello virtuale e non sarebbe stato così indifferente allo sparare. E poi, per la cronaca, come ha preso la chiave di una cassaforte (che dovrebbe essere combinazione tra l'altro, se vuoi impedire a tuo figlio di prenderci una cosa)?

Pagine: 12

Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 248 Punti

Comm. Leader
Gloongo

Gloongo Geek 3659 Punti

VIP
Registrati via email