Ruzzy
Rispondi Cita Salva
potreste darmi un riassunto sulla luce?
-MiLeY- 4e
-MiLeY- 4e - Genius - 20157 Punti
Rispondi Cita Salva
Per “luce” si intende la radiazione elettromagnetica che riusciamo a percepire con i nostri occhi.
Essa si propaga nello spazio come onda a seguito di variazioni del campo elettrico e magnetico.
Le onde con cui abbiamo maggiore familiarità sono per esempio le onde del mare. Si tratta di quelle onde che “vibrano” in direzione perpendicolare alla direzione di propagazione. Per capire meglio cosa si intende con direzione di vibrazione, supponiamo di mettere un galleggiante in un liquido in cui stia propagando un’onda. Il galleggiante compie un moto oscillatorio lungo la verticale (direzione di vibrazione), mentre
l’onda propaga lungo la direzione orizzontale che si definisce perciò direzione di propagazione.
Onde di questo tipo si dicono trasversali.
Nel caso della luce, o più in generale delle onde elettromagnetiche, il fenomeno è molto meno intuitivo,
ma le onde sono anch’esse trasversali ed a vibrare è qualcosa che non c’ è per nulla familiare e che si chiama “campo elettromagnetico”.
I diversi tipi di radiazioni elettromagnetiche esistenti (oltre alla luce sono per esempio le onde radio, le microonde, i raggi infrarossi e i raggi X) possono essere classificati in base alla diversa lunghezza d’onda, indicata con il simbolo greco λ (lambda). Come si vede dalla figura, la lunghezza d’onda è la distanza tra due creste successive. *
In generale, radiazioni con lunghezze d’onda dei metri o dei chilometri, sono onde radio, mentre le
radiazioni del visibile (quelle che chiamiamo “luce”), dell’ultravioletto o dei raggi X corrispondono a
dimensioni di lunghezza d’onda piccolissime (dell’ordine dei milionesimi e dei miliardesimi di metro).
Nel caso della luce, la lunghezza d’onda è associata al colore. All’interno della radiazione visibile la luce
con lunghezza d’onda più piccola è il violetto (0,38 μm, dove μm è il micrometro, pari ad un millesimo
di millimetro), mentre quella a lunghezza d’onda maggiore è il rosso (0,78 μm).
Un raggio di luce è dato in generale dalla sovrapposizione di un numero elevatissimo di onde trasversali
che propagano nella stessa direzione.•VNIVERSITAS•STVDIORUM•MEDIOLANENSI Università degli Studi di Milano.
Se la luce è monocromatica, tutte le onde hanno la stessa lunghezza, mentre se la luce è bianca, sono
presenti simultaneamente onde con lunghezze d’onda diverse, corrispondenti a tutti i colori dell’arcobaleno.
Un’altra grandezza fondamentale per caratterizzare un’onda elettromagnetica è la sua intensità.
Questa è una misura dell’energia per unità di superficie e per unità di tempo che l’onda trasporta.
Ciò significa che se un’onda viene focalizzata, ovvero concentrata spazialmente come si fa per esempio
utilizzando una lente, tutta l’energia è concentrata in un punto, e l’intensità diventa elevatissima.
E’ noto l’esperimento di far bruciare delle foglie secche concentrando con una lente la luce del sole
intercettata. °

(quando vedi questi segnetti * e ° vuol dire ke ci sono delle immagini)

onde.doc (67 kB, 68 Downloads)
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email