Home Invia e guadagna
Registrati
 

Password dimenticata?

Registrati ora.

kiakia_97
kiakia_97 - Genius - 1981 Punti Segnala un abuso
Salva in preferiti
scusatemi, per favore potreste riscondere in modo APPROFONDITO alle seguenti domande:
1- in quale giorno dell'anno il dì ha la durata massima nell'emisfero boreale?
2-di quale è conseguenza l'alternarsi del d' e della notte?
3-come si chiama il punto di minore distanza della terra al sole?
4-di quali fenomeni naturali sono conseguenza le stagioni?
5-quale relazione lega velocità e la distanza di un pianeta dal sole?
6-cosa sono e a cosa servono i fusi orari?

grazie a ttt!!! :hi
anny=)
anny=) - Moderatore - 29773 Punti Segnala un abuso
Salva in preferiti
1-Il 21 giugno è il giorno dell'anno dove il dì ha la durata massima nell'emisfero boreale.
2-L'alternarsi del dì e della notte è dovuto al moto di rotazione della Terra. Il nostro pianeta gira su se stesso esponendo al Sole le diverse parti della superficie. http://www.linguaggioglobale.com/terra/txt/15.htm
3-Il punto di perielio è il punto di minore distanza dal Sole.
4- http://dovetiportailcuore.forumfree.it/?t=34078059
5-
6- http://www.linguaggioglobale.com/terra/txt/97.htm
I fusi orari servono a dividere le varie zone del mondo in 24 ore cosi che abbiano tutti la stessa divisione di orari sera mattino ma in orari diversi.

Per la 5° domanda guarda qui
http://www.treccani.it/enciclopedia/distanza/
Spero che vadano bene :hi
kiakia_97
kiakia_97 - Genius - 1981 Punti Segnala un abuso
Salva in preferiti
anny mi deludi. scusa ma te lo devo dire.
io a qst domande ci ho già risp nel compito in
classe e la prof ci ha detto di ri-risponderci a
casa in MODO APPROFONDITO....
cmq la risp alla 5 è: la terze legge di keplero

Aggiunto 1 minuto più tardi:

ora, PER FAVORE, QUALCUNO MI DA UNA MANO....
nn ho proprio tempo x qst cose gg....!!
webb97
webb97 - Eliminato - 10398 Punti Segnala un abuso
Salva in preferiti
5-più un pianeta è vicino al sole più andrà veloce più è lontano più andrà piano
kiakia_97
kiakia_97 - Genius - 1981 Punti Segnala un abuso
Salva in preferiti
si esatto. ma mi serve qualcosa di

APPROFONDITOOOOOO!!

webb97
webb97 - Eliminato - 10398 Punti Segnala un abuso
Salva in preferiti
ora ti aiuto kiakia scusa!! nn avevo visto la tua risposta!! nn serve gridare

Aggiunto 4 minuti più tardi:

DOMANDA 1

Il fenomeno delle stagioni è causato dall'inclinazione dell'asse terrestre e dal moto di rivoluzione del nostro pianeta attorno al Sole. La Terra infatti, orbitando secondo una traiettoria di forma ellittica, descrive un piano che a sua volta viene chiamato eclittica. Durante questo tragitto essa mantiene l'asse di rotazione sempre parallelo a se stesso, toccando in determinati periodi dell'anno quei quattro punti fondamentali che segnano il principio di ciascuna stagione, e che perciò corrisponderanno ad altrettanti punti del percorso solare apparente essendo questo la proiezione celeste dell'orbita terrestre.
Stagioni astronomiche

Equinozio di primavera, Solstizio d'estate, Equinozio d'autunno, Solstizio d'inverno

* Equinozio di Primavera - 21 marzo
» Inizia la primavera nell'emisfero boreale e l'autunno in quello australe.
» Al polo Sud inizia la notte polare, mentre al polo Nord il giorno polare.
» La durata del giorno e quella della notte sono uguali.
» Il Sole sorge e tramonta rispettivamente ad Est e ad Ovest, e passa per l'equatore celeste (punto d'Ariete).
* Solstizio d'Estate - 21 giugno
» Inizia l'estate nell'emisfero boreale e l'inverno in quello australe.
» Al polo Nord il Sole rimane sopra l'orizzonte per sei mesi, mentre al polo Sud ne rimane sotto per altrettanto.
» La durata del giorno è massima nell'emisfero boreale e minima in quello australe.
» Le giornate iniziano a decrescere nell'emisfero boreale e a crescere in quello australe.
» Il Sole sorge a Nord-Est e, passando al meridiano alla distanza massima di +23,5° dall'equatore celeste, tramonta a Nord-Ovest.
* Equinozio d'Autunno - 23 settembre
» Inizia l'autunno nell'emisfero boreale e la primavera in quello australe.
» Al polo Nord inizia la notte polare, mentre al polo Sud il giorno polare.
» La durata del giorno e quella della notte sono uguali.
» Il Sole sorge e tramonta rispettivamente ad Est e ad Ovest e passa per l'equatore celeste (punto della Bilancia).
* Solstizio d'Inverno - 21 dicembre
» Inizia l'inverno nell'emisfero boreale e l'estate in quello australe.
» Al polo Sud il Sole rimane sopra l'orizzonte per sei mesi, viceversa al polo Nord ne rimane sotto per altrettanto.
» La durata del giorno è massima nell'emisfero australe e minima in quello boreale.
» Le giornate iniziano a decrescere nel primo e a crescere nell'altro.
» Il Sole sorge a Sud-Est, passa al meridiano ad una distanza di -23,5° dall'equatore celeste e tramonta a Sud-Ovest.

Equinozi e Solstizi

Gli equinozi, chiamati anche punto d'Ariete e punto della Bilancia perchè nell'antichità il Sole appariva proiettato sulle omonime costellazioni, corrispondono a quei due punti della sfera celeste dove il Sole transita per l'equatore celeste, ovvero alle intersezioni di questo con l'eclittica, i nodi orbitali, che a loro volta si distinguono in:

* Nodo Ascendente (eq. primavera) - quando la Terra passa dal Sud della sfera celeste al Nord;
* Nodo Discendente (eq. autunno) - quando sei mesi dopo la Terra si muove nella direzione opposta.

I solstizi rappresentano invece i punti dell'orbita terrestre di massima distanza dall'equatore celeste, ovvero quelli del percorso apparente del Sole in cui questo inverte la direzione di marcia:

* Solstizio d'Estate - quello situato più a Sud nei cui pressi si trova anche il punto di massima distanza della Terra dal Sole (afelio);
* Solstizio d'Inverno - il punto più a Nord dall'equatore celeste, nelle cui vicinanze si trova anche il punto di minima distanza dal Sole (perielio).

Nodi orbitali, equinozi, solstizi, afelio e perielio
Irraggiamento del pianeta

Da questo si denota che il maggior riscaldamento del nostro pianeta nella stagione estiva non dipende dalla distanza, ma dall'angolo d'incidenza con cui i raggi solari colpiscono la superficie e che ammonta in estate a circa 70° e d'inverno a circa 23°. Conseguentemente, a causa dell'asse terrestre che si mantiene inclinato e parallelo a se stesso, la Terra volgerà verso il Sole, al solstizio d'estate il polo Nord, e dunque l'emisfero boreale, ed al solstizio d'inverno il polo Sud, e dunque l'emisfero australe.

Incidenza raggi solari

Alla luce di queste considerazioni risulta dunque evidente come le massime temperature non si registrino in Giugno, quando i raggi solari colpiscono la Terra più direttamente, bensì in Luglio ed Agosto, fatto comunque spiegabile con l'idrosfera, la massa liquida del nostro pianeta, che praticamente costituisce un gigantesco accumulatore di calore.

guarda anche qui:http://www.itcalberti.it/stagioni/gen_sci_01.htm
dice tutto x benino e approfondito

ci sono anche delle belle immagini k spiegano: http://www.astrosurf.com/cosmoweb/terra/stagioni.html

DOMANDA 2

Giorno

Uno degli aspetti più affascinanti della Terra, l'alternarsi del giorno e della notte, è causato dal moto di rotazione terrestre che avviene in direzione da Ovest verso Est, attorno ad un asse passante per i poli Nord e Sud che risulta inclinato di 23,5° rispetto alla perpendicolare del piano orbitale, l'eclittica.
Giorno siderale e giorno solare

La durata dell'intero periodo che viene definito giorno, multiplo dell'unità di misura del tempo (il secondo), può essere espressa secondo due metodi diversi:

* Giorno Siderale - intervallo di tempo compreso fra due successivi passaggi di una stella al meridiano e dunque dopo due allineamenti della Terra con la stella. Dura 23 ore 56 minuti e 4 secondi;
* Giorno Solare - periodo compreso fra due transiti consecutivi del Sole al meridiano e dunque dopo due allineamenti della Terra con esso. Dura 24 ore.

Differenza fra giorno solare e siderale

La differenza fra i due periodi è una conseguenza del contemporaneo moto orbitale del nostro pianeta attorno al Sole, che dopo aver compiuto un giro attorno al proprio asse di rotazione, si è nel frattempo spostato anche lungo la propria orbita facendo quindi variare anche la direzione di allineamento con il Sole. Ragion per cui, per riallinearsi nuovamente, la Terra deve percorrere ancora quell'altro tratto di orbita in più, che corrisponde appunto allo spostamento apparente e giornaliero dell'astro maggiore. Tutto questo non vale per le stelle, perchè queste sono talmente lontane che è possibile considerarle fisse.
Durata del giorno e della notte

A causa della rotazione del nostro pianeta la superficie terrestre sarà quindi di volta in volta illuminata per un 50% e per la restante parte immersa nel buio. Tuttavia nel valutare questa caratteristica, almeno per quanto riguarda le rispettive durate del periodo diurno e di quello notturno, bisogna considerare anche l'inclinazione dell'asse terrestre ed il fatto che esso si mantenga sempre parallelo a se stesso durante l'intero moto di rivoluzione. Ogni parallelo della Terra verrà infatti tagliato dalla linea del terminatore (la retta che separa il giorno dalla notte) in maniera diversa a seconda del periodo dell'anno, e quindi della posizione orbitale, e della latitudine.

Durata del giorno e della notte in conseguenza del moto orbitale e della latitudine

Infatti all'equatore (lat. 0°), dove il Sole è praticamente perpendicolare all'orizzonte, la durata del giorno e quella della notte saranno costanti tutto l'anno, di contro ai poli (lat. 90°), dove il Sole appare parallelo all'orizzonte, si avranno invece sei mesi di luce e sei mesi di buio, mentre alle latitudini intermedie tutto varierà proporzionalmente in funzione della distanza dall'equatore.

Inoltre, sorgendo ad oriente e tramontando ad occidente, il Sole descriverà un moto apparente diurno caratterizzato da archi di ampiezza differente che intersecheranno a loro volta l'orizzonte in punti diversi a seconda dei mesi. Per cui quando la Terra si troverà agli equinozi, questi corrisponderanno esattamente ai punti cardinali Est ed Ovest, mentre al solstizio d'inverno ed al solstizio d'estate, essi risulteranno spostati di 23,5° rispettivamente verso Sud e verso Nord.

Essendo l'arco descritto al solstizio d'estate più ampio, ne conseguirà che il Sole rimarrà sopra l'orizzonte per un tempo maggiore e dunque che le ore di luce saranno maggiori di quelle notturne. Naturalmente la situazione si presenterà invertita al solstizio d'inverno, mentre agli equinozi, dove l'arco diurno è pari a quello notturno, le rispettive durate del giorno e della notte risulteranno uguali.

Percorso annuale ed apparente del Sole

Esistono comunque luoghi sulla Terra, di latitudine prossima a quella dei circoli polari, dove in determinati periodi dell'anno non fa mai buio essendo il cielo illuminato dalla luce crepuscolare (le cosiddette "notti bianche";). Infatti l'atmosfera terrestre con il suo potere di diffondere i raggi luminosi che la attraversano, rende il passaggio dal giorno alla notte graduale, a differenza di quanto avviene invece negli altri pianeti dove, mancando uno strato atmosferico denso come il nostro tutto questo avviene in modo netto.
fonte: http://www.astrosurf.com/cosmoweb/terra/giorno.html
guarda anche qui: http://www.bassilo.it/area_alunni/appunti_di_scienze/moti.htm
kiakia_97
kiakia_97 - Genius - 1981 Punti Segnala un abuso
Salva in preferiti
no, scusami nn intendevo un grido. era più k altro una
sottolineatura... grazie, 6 molto gentile!
anny=)
anny=) - Moderatore - 29773 Punti Segnala un abuso
Salva in preferiti
kiakkia 97, se la metti su questo punto( cioè che ti deludo) mi dispiace dirti che nessuno qui è obbligato a rispondere .Il mio è un aiuto gratuito e ,se non ti piace ,invece di gridare " mi serve" potresti innanzitutto abbassare i toni e poi rimboccarti le maniche e farlo da sola.Questo non è un compitificio dove tu "chiedi" e gli altri "devono".
kiakia_97
kiakia_97 - Genius - 1981 Punti Segnala un abuso
Salva in preferiti
guarda k intendevo k mi "deludi" dato k 6 smpr prima in classifica
e poi nn serve rispondere a caso alle domande.
e poi tu k ne sai del xk nn le faccio da sola... :sobad :sarcasticclap
webb97
webb97 - Eliminato - 10398 Punti Segnala un abuso
Salva in preferiti
anny calmati!!! ho già ampliato io le risposte :P nn bisticciate!!
:satisfied :pp la mia anny :love

Aggiunto 3 minuti più tardi:

kiakia andava bn cm ho ampliato?
se ti va di dire il xk .... :angel
kiakia_97
kiakia_97 - Genius - 1981 Punti Segnala un abuso
Salva in preferiti
:lol :lol :lol
webb97
webb97 - Eliminato - 10398 Punti Segnala un abuso
Salva in preferiti
ok nn ti va xD
tiscali
tiscali - Geek - 20925 Punti Segnala un abuso
Salva in preferiti
E' cosa gradita, soprattutto da parte di chi chiede gli aiuti, prima di tutto rispondere, e seconda cosa ringraziare chi offre gli aiuti, che vadano bene o no. Nel caso non andassero bene le risposte sarebbe (a mio avviso) più corretto e più educato, ri-esporre la domanda facendo capire cosa c'è che non va nelle risposte.

Detto questo, sperando di essere stato chiaro, chiudo la domanda.
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
Skuola University Tour 2014
Classifica Mensile
Vincitori di ottobre
Vincitori di ottobre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Daniele

Daniele Admin 27216 Punti

VIP
Registrati via email