Ilaliga97
Ilaliga97 - Erectus - 123 Punti
Salva
Ciao ragazzi, scusate mi servirebbe un leggero aiuto! Sto preparando la maturità e del programma di biologia non ho capito la parte delle biotecnologie, e soprattutto il clonaggio. Vi prego aiutatemi! :cry Considerate che io faccio un linguistico, per cui non sono per niente esperta di queste cose! Grazie mille in anticipo :hi
Ithaca
Ithaca - Blogger - 9753 Punti
Salva

Ciao Ilaliga97,

parto con il fornirti una definizione di biotecnologia.
La Biotecnologia può essere definita come l'applicazione della tecnologia a particolari processi biologici naturali. Importanti risultati biotecnologici di particolare interesse sono, tra i tanti, quelli riguardanti il campo dell'ingegneria genetica, nonché della produzione di organismi transgenici (ci riferiamo a quel genere di organismi che presentano nel proprio genoma uno o più geni di altra specie), e nel campo della clonazione riproduttiva.
In senso generale, un clone è una copia identica, da un punto di vista genetico, di un'entità biologica: si possono clonare geni, cellule e interi organismi.
Vediamo, in particolare, il clonaggio dei geni che ti esporrò per punti sintetici. Prima di iniziare, però, è opportuno dare una definizione di due particolari elementi utili per tale processo:

- Enzimi di restrizione, proteine che tagliano in frammenti il DNA solo in corrispondenza di specifiche sequenze di basi azotate. Tali frammenti sono dotati di estremità coesivi, nonché brevi sequenze di nucleotidi spaiati che tendono ad aderire a sequenze complementari;

- Plasmidi, piccoli anelli extracromosomici di DNA batterico in grado di penetrare nelle cellule batteriche grazie a un processo denominato trasformazione. Essi rappresentano i vettori di clonazione, agenti che operano il trasferimento di materiale genetico.

Analizziamo per punti i processi essenziali del clonaggio dei geni:

- Un enzima di restrizione entra in azione per due processi: estrazione dal DNA umano di un frammento contenente il gene d'interesse e apertura del plasmide.

- le estremità coesive del plasmide si legano a quelle complementari del frammento di Dna umano, che viene così inserito nel plasmide; quest ultimo, a sua volta, è inglobato in una cellula batterica.

- Il plasmide si duplica, come il resto del DNA batterico e il gene umano. Se il gene umano è espresso nelle cellule batteriche, la corrispondente proteina è prodotta in quantità significative dalla colonia di batteri che si genera dalla cellula originariamente modificata. Se il gene estraneo non è espresso, esso viene comunque moltiplicato, grazie al processo di duplicazione del DNA.

- Gli enzimi di restrizione tagliano il DNA di un organismo in molti frammenti; inserendo ognuno di essi in una diversa cellula batterica, si ottiene una libreria genomica.

Per maggiori chiarimenti, consulta i nostri appunti:
- http://ricerca.skuola.net/Clonazione
- http://ricerca.skuola.net/Clonaggio

A presto :hi

Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di luglio
Vincitori di luglio

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

eleo

eleo Moderatore 20549 Punti

VIP
Registrati via email