sirenetta
sirenetta - Genius - 2037 Punti
Rispondi Cita Salva
io tra 5 cinque giorni devo recuperare un debito...x favore ki mi riesce a dire un modo semplice per spiegare il ciclo di calvin e il ciclo di crebs?...aiutatemi vi prego..grazie mille

PS:magari in modo da farci un bel diskorso,nel senso nn abbreviato...grazie millle a tutti
IPPLALA
IPPLALA - Mito - 101142 Punti
Rispondi Cita Salva
Sono molto semplici, te li devo spiegare? Se il tuo problema è riassumerli, non credo che tu lo possa fare, anche perchè sono importanti tutti i passaggi... chiedi se ci sono problemi
sirenetta
sirenetta - Genius - 2037 Punti
Rispondi Cita Salva
si magari! se me li spieghi mi fai un favore enorme...:p
IPPLALA
IPPLALA - Mito - 101142 Punti
Rispondi Cita Salva
allora il ciclo di krebs o del citrato è semplicissimo...

con il ciclo di krebs comincia la terza fase della respirazione cellulare, con l'entrata dell acetile (molecola a 2 atomi di carbonio) legato as un coenzima, il coenzima A. l acetile si lega ad una molecola chiamata ossalacetato a 4 atomi di carbonio e forma il citrato. Il citrato si lega a una molecola di acqua, formando l isocitrato. i passaggi successivi consistono nella perdita da parte dell isocitrato di due atomi di carbonio, che si lega a due molecole di ossigeno e formano due molecole di anidride carbonica.
Si formano il succinato, fumarato, malato, fino a riformarsi l'ossalacetato a 4 atomi di carbonio, che si rilega a una molecola di acetil coenzima a e ricomincia il giro
sirenetta
sirenetta - Genius - 2037 Punti
Rispondi Cita Salva
ook...ti posso kiedere una kosa?...allora praticamente la glicolisi serve per la respirazione cellulare e serve per formare molecole ATP di energia x fare il ciklo di krebs...(correggimi se sbaglio)...poi il ciklo di crebs konclude l'operazione...producendo altre molecole d energia....ma il ciklo di crebs quanti giri fa? e è vero ke ogni 3 giri produce ATP?
IPPLALA
IPPLALA - Mito - 101142 Punti
Rispondi Cita Salva
Non è propriamente così.... tutta la respirazione cellulare serve per creare ATP, la glicolisi come il ciclo di krebs sono fasi... il ciclo di krebs è un ciclo che si compie in un giro, quando rientra l acetil coenzima A comincia un nuovo giro, quell acetile fa parte di un altra molecola di glucosio
sirenetta
sirenetta - Genius - 2037 Punti
Rispondi Cita Salva
e il ciklo di crebs?
IPPLALA
IPPLALA - Mito - 101142 Punti
Rispondi Cita Salva
E' un'altra fase della respirazione cellulare.... le fasi sono quattro: glicolisi, che avviene nel citosol della cellula, la seconda fase dell'acetile, il ciclo di krebs detto anche ciclo del citrato e infine la fosforilazione ossidativa, che cronologicamente non è proprio la quarta ma avviene in contemporanea alle altre tre

http://it.wikipedia.org/wiki/Ciclo_di_Krebs


sirenetta
sirenetta - Genius - 2037 Punti
Rispondi Cita Salva
no scusa
volevo dire il ciclo di calvin...lol
IPPLALA
IPPLALA - Mito - 101142 Punti
Rispondi Cita Salva
Gli eventi che hanno luogo durante la fase oscura possono essere distinti in tre tappe:

fissazione della CO2 su un accettore (RuDP);
utilizzazione dell'ATP e del potere riducente (NADPH2) provenienti dalla fase luminosa;
rigenerazione dell'accettore della CO2 (RuDP)


Il ciclo di Calvin o fase oscura della fotosintesi clorofilliana è strettamente collegata alla fase luminosa poiché utilizza i prodotti di quest'ultima (ATP e NADPH) per sintetizzare glucosio. Il glucosio (C6H12O6) è formato da carbonio, idrogeno e ossigeno, che il vegetale deve prelevare dall'ambiente esterno. Gli idrogeni sono già disponibili nel NADPH2, e provengono pertanto dalla fotolisi dell'acqua, mentre la fonte di carbonio e di ossigeno è costituita dall'anidride carbonica che, attraverso una serie di manipolazioni, deve essere trasformata nel glucosio. Ciò è reso possibile da una sequenza di reazioni cicliche che avvengono nello stroma del cloroplasto e che prendono globalmente il nome di ciclo di Calvin. Questo ciclo avviene indipendentemente dalla presenza di luce, per questo che fa parte della fase oscura della fotosintesi clorofilliana.

Il glucosio è costituito da sei atomi di carbonio mentre la CO2 ne ha uno solo. Con il ciclo di Calvin ad ogni giro del ciclo viene presa una molecola di CO2 finché, dopo sei giri del ciclo, escono dal ciclo due molecole a tre atomi di carbonio (C3) dalla cui unione si formerà infine glucosio, a sei atomi di carbonio.

La prima reazione del ciclo di Calvin consiste nella fissazione dell'anidride carbonica, ad opera dell'enzima ribulosiodifosfato carbossilasi (RuDP carbossilasi o Rubisco), su un composto organico a 5 atomi di carbonio, il ribulosio-1,5-difosfato (RuDP), con l'intervento di una molecola di acqua. Ciò porta alla formazione di un composto instabile a 6 atomi di carbonio, che immediatamente si decompone in due molecole a 3 atomi di carbonio, il 3-fosfogliceraldeide (PGA). Poiché il primo composto stabile che si forma dopo la fissazione della CO2, il PGA, contiene 3 atomi di carbonio, il ciclo di Calvin viene anche chiamato ciclo C3. Ogni molecola di PGA si lega poi ad un gruppo fosforico proveniente dalla scissione dell'ATP (quello che si è formato durante la fase luminosa) trasformandosi così in difosfoglicerato. Quest'ultimo, utilizzando l'energia che deriva dall'ossidazione del NADPH2, anch'esso proveniente dalla fase luminosa, e dalla rottura di un legame fosforico, viene infine ridotto a 3-fosfogliceraldeide. Il NADP, ormai ossidato, ritorna quindi nella catena di trasporto degli elettroni della fase luminosa, pronto ad essere nuovamente ridotto per poi venire ancora ossidato.

Ogni 6 molecole di CO2 fissate nel ciclo di Calvin, si ha la formazione di 12 molecole di 3-fosfogliceraldeide(G3P) e di queste, 10 continuano il ciclo fino a ricostituire, attraverso una serie di reazioni, 6 molecole di RuDP(nella fase di ricostruzione delle 6 molecole di RuDP,vengono consumate altre 6 molecole di ATP) mentre 2 escono dal ciclo per seguire un destino completamente diverso. Queste 2 molecole di 3-fosfogliceraldeide, che rappresentano il guadagno netto del ciclo, si uniscono per formare il fruttosio difosfato dal quale poi si origina, nella maggior parte dei casi, il glucosio fosfato. Quest'ultimo, non appena sintetizzato, può seguire vari destini:

viene unito al fruttosio fosfato per formare saccarosio che, attraverso il sistema conduttore, viene trasportato alle varie parti della pianta;
in alternativa, più molecole di glucosio fosfato si possono unire tra loro formando amido primario all'interno dello stesso cloroplasto;
il glucosio fosfato può servire per la sintesi di altre molecole quali, ad esempio, la cellulosa.
La presenza del ciclo di Calvin nella fotosintesi fa sì che si rigeneri continuamente la molecola in grado di agganciare la CO2 (RuDP), assicurandone sempre la presenza nel cloroplasto. Inoltre nelle reazioni cicliche i passaggi sono graduali, così da richiedere ogni volta una limitata quantità di energia corrispondente a quella che può fornire la rottura di un legame ad alta energia come quello dell'ATP.


sirenetta
sirenetta - Genius - 2037 Punti
Rispondi Cita Salva
:lovegrazie mille....e grazie della pazienza...un bacione...
IPPLALA
IPPLALA - Mito - 101142 Punti
Rispondi Cita Salva
Hai capito? Prego chiudo
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 281 Punti

Comm. Leader
ifabio

ifabio Admin 1334 Punti

VIP
Registrati via email