Mario
Mario - Genius - 37169 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao ragazzi,
il prof di biologia mi ha dato da sperimentare cn il metodo scientifco-sperimentale, una cosa a piacere (es.se si strofina una penna contro la lana attira piccolo pezzi di carta).
Grazie
PuLcInA^^
PuLcInA^^ - Mito - 14351 Punti
Rispondi Cita Salva
E allora? cosa ti serve? non capisco:con
Mario
Mario - Genius - 37169 Punti
Rispondi Cita Salva
Beh...un esperimento
PuLcInA^^
PuLcInA^^ - Mito - 14351 Punti
Rispondi Cita Salva
Mario.. io ho trovato questo su internet... vedi se ti va bene ciao :hi

Il metodo scientifico sperimentale fu introdotto da Galileo
Galileo nel VXII secolo. Il 1° passo è l’osservazione.
Questa è seguita da una fase di documentazione in cui ci s’informa su quanto già si conosce. Raccolti tutti i dati necessari si procede alla formulazione di un’ipotesi che deve essere confermata tramite la verifica dell’ipotesi attraverso un esperimento. Se l’ipotesi risulta sbagliata se ne formula un’altra ed anch’essa viene provata. Dopo di che nasce una teoria.

Obiettivi: fare un’applicazione del metodo scientifico sperimentale.

Materiale occorrente: Specchio, bigliettini con scritte sopra alcune parole in stampatello maiuscolo, parole con scritte le stesse parole ma in corsivo, bigliettini con scritte le lettere dell’alfabeto maiuscolo.

Esecuzione: ci siamo chiesti perché alcune parole capovolte allo specchio si possono leggere invece altre no? Allora abbiamo capovolto allo specchio la parola NEBBIONE (scritta in stampatello maiuscolo) ma abbiamo visto che non è leggibile. Abbiamo allora provato con la parola CHI (scritta in stampatello maiuscolo) che invece si poteva leggere. Abbiamo allora ipotizzato che se le parole fossero scritte in corsivo nemmeno CHI sarebbe stata leggibile. Abbiamo provato che evidentemente in corsivo non è più leggibile. Abbiamo ipotizzato che quello che accadeva poteva dipendere dalle singole lettere dell’alfabeto che formavano le parole. Per provare questa ipotesi abbiamo allora ruotato ogni lettera dell’alfabeto e abbiamo classificato quelle che si leggono di fronte allo specchio anche ruotate da quelle che invece non si leggono. Abbiamo classificato quindi le lettere in due insiemi.
Conclusioni:
Abbiamo quindi cercato una “legge”, cioè una regola che ci permettesse di prevedere quale parola si può leggere anche ruotata e quale no.. Abbiamo pensato che per formare parole leggibili capovolte allo specchio bisogna usare lettere che sono leggibili e che se in una parola compare anche una sola lettera che non si può leggere al contrario anche tutta la parola non si può leggere capovolta.
Abbiamo provato e confermato la nostra legge con degli esempi.
Lettere leggibili:B, C, D E, H, I, O, X
Lettere illegibili: A, F, G, L, M, N, P, Q, R, S, T, U, V, W, Y, Z
Mario
Mario - Genius - 37169 Punti
Rispondi Cita Salva
Grazie...ma mi servirebbe un esperimento
paraskeuazo
paraskeuazo - Genius - 74901 Punti
Rispondi Cita Salva
beh qlche esperimento che ricordo perchè lo facemmo a scuola è quello dei vasi comunicanti, la calamita fatta in casa e come l'elettricità manda in putrefazione una patata :lol. Poi uno che non è niente male, che sarebbe da provare è qllo della mentos messa nella cocacola (forse lo sai già) qlla ad esmpio fa una bella reazione chimica, con getto a gayser

Per qnto riguarda la cocacola qsto è qllo che succede:

La Cocacola è chimicamente acida (il suo pH è inferiore a 5.5) mentre la gomma arabica contenuta nelle mentos è una sostanza basica (ovvero con pH superiore a 5.5). Quando si mettono le mentos nella cocacola, la gomma arabica si scioglie e nel fare questo fà reazione con la cocacola, diminuendo la tensione superficiale del liquido e consentendo quindi al gas (anidride carbonica) in esso sprigionato di liberarsi in maniera istantanea. E' la stessa cosa di quando agiti la cocacola e poi la apri, con la differenza che la reazione chimica di cui stiamo parlando è continua e pertanto la liberazione di gas avviene fintanto che la gomma arabica reagisce con la cocacola stessa. L'effetto di "esplosione" è dovuto al fatto che il gas espandendosi trascina il liquido da cui è contenuto. L'area di gola della bottiglia è convergente, quindi la pressione che si viene a creare si tramuta in velocità da cui l'effetto di "getto".

Quindi:

1 Osservazione: la mentos introdotta nella cocacola crea un forte getto
2 Domanda: perchè accade ciò?
3 Ipotesi: la gomma arabica che è basica reagisce con la cocacola che è acida
4 Esperimento
5 Conclusioni
PuLcInA^^
PuLcInA^^ - Mito - 14351 Punti
Rispondi Cita Salva
E' un esperimento... boh vabbè tanto ti ha aiutato paraskuy
Mario
Mario - Genius - 37169 Punti
Rispondi Cita Salva
Grazie 1000 Luca!
Chiudo
paraskeuazo
paraskeuazo - Genius - 74901 Punti
Rispondi Cita Salva
Prego! :hi
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 208 Punti

Comm. Leader
ellis.ant.1

ellis.ant.1 Geek 121 Punti

VIP
Registrati via email