Bella94
Bella94 - Genius - 50666 Punti
Rispondi Cita Salva
Leggete...io sono rimasta scandalizzata (preso dal mio libro di storia).


La condizione delle donne ad Atene
L'uomo ateniese poteva avere tre donne: la moglie "per la procreazione dei figli"; la concubina "per la cura del corpo" e infine la etéra "per il piacere".

La moglie, in genere, apparteneva a una famiglia amica, ed era stata promessa al futuro marito quando era ancora bambina. Il matrimonio di regola avveniva quando ella aveva circa 12-14 anni; da quel momento in poi la sua unica funzione era quella di dare al marito i figli necessari per la perpetuazione del gruppo familiare.
Le mogli ateniesi inoltre non partecipavano in alcun modo alla vita sociale maschile: non andavano ai banchetti, non ricevevano praticamente alcuna educazione e, in generale, erano escluse da ogni evento culturale.

La concubina era spesso una straniera, con la quale l'uomo greco viveva senza sposarla. Dal punto di vista dei doveri, era sullo stesso piano della moglie. Tuttavia, dal punto di vista dei diritti, la situazione era ben diversa: la concubina non godeva di alcuna protezione.

L'etéra era una donna che, pur concedendosi all'uomo a pagamento, sarebbe tuttavia impreciso definirla una prostituta. Le etére erano donne colte, che accompagnavano l'uomo nei luoghi di socialità nei quali non erano ammesse ne le donne e ne le concubine.

A questo, si aggiunga che per i rapporti occasionali l'uomo ateniese aveva a disposizione una quarta tipologia di donna, la pòrne "la prostituta", che esercitava il suo mestiere nelle strade o nelle case di tolleranza e che era considerata a livello più basso nella scala sociale. Per finire va ricordato che il padrone aveva a disposizione anche le schiave che non potevano in nessun modo sottrarsi ai suoi desideri.


Che ne pensate? Io sono rimasta schifata...
lilla69
lilla69 - Sapiens Sapiens - 1470 Punti
Rispondi Cita Salva
che orrendo....fortuna che non sono nata in quel periodo!!!!
foffy
foffy - Genius - 12274 Punti
Rispondi Cita Salva
anche io ho la tua stessa reazione mary...bleaaah!!! le donne sono uniche ed ognuna deve avere il diritto di avere un uomo che la ami...senza avere altre donne....!!!!
Qualer
Qualer - Mito - 65039 Punti
Rispondi Cita Salva
Era normalissimo.
Se lo vuoi sapere, a Roma anche c'era questo. Però la religione romana imponeva certi canoni: dovevi sposarti ed essere fedele alla sposa e l' unico sfizio era la prostituta. Punto.
Non si avevano più mogli contemporaneamente. Però nulla vietava di risposarsi.

La donna a Roma aveva un minimo di dignità (in grecia era considerata come un verme).

E per le etere, sono le stesse geisha giapponesi. Non cambia nulla, perchè non offrivano sesso, ma offrivano intrattenimento con la cultura.
Saffo, ad esempio: saffo faceva scuola per chi doveva diventare moglie e per chi doveva diventare etera.

Ma guarda che le donne hanno avuto i diritti nella metà del 900.
Cioè, in Italia la prima votazione aperta alle donne è stata nel 1946! Con la creazione della Repubblica!

In inghilterra bene o male siamo negli anni 30, quando la donna ha avuto i diritti. Però comunque la Donna aveva un certo peso nella società inglese: pensa alla regina Vittoria!

Però, le donne come mezzo per gli uomini sono state SEMPRE così. E scusami, allora Giovanna D'Arco, poveraccia: ha incominciato la riconquista della francia, ha combattuto per la patria e...? E' stata bruciata perchè credevano che le sue doti di combattente fossero ereditate dal diavolo. Una donna non può combattere.
Ti pare normale?

Ma guarda che per far fare esperienza sessuale agli uomini fino alla metà del 900 era uso comune portarli da una prostituta. Le donne sverginate invece erano additate e allontanate perchè vergognose per una non maritata.
Negli anni 50, 60: quanti tradimenti? Il delitto d'onore a cosa serve?
Tutti finti perbene e poi dietro maiali!! E la donna non poteva far nulla perchè senza parola. E appunto, se non faceva la brava donnina casa e chiesa, era additata come prostituta.
Se la donna è quello che è, ringraziate il 68. Altrimenti sareste ancora a lavare i panni dentro ad una casa. Anzi, non ci sareste proprio: i vostri genitori probabilmente non si sarebbero proprio conosciuti!
norve
norve - Genius - 40681 Punti
Rispondi Cita Salva
eh io studiando greco so benissimo come stavano el cose e non era per niente una cosa bella..anzi tutto il contrario...purtroppo la situazione nell antichità era quello meno male siamo nel 2009 e le cose vanno decisamente meglio
Bella94
Bella94 - Genius - 50666 Punti
Rispondi Cita Salva
Secondo me questo è alla base del comportamento maschile di oggi che ci considera solo come un oggetto dei propri desideri. Ecco quello che mi ha fatto pensare questa lettura...perchè poi i commenti stupidi e infantili dei miei compagni di classe è meglio risparmiarli.
norve
norve - Genius - 40681 Punti
Rispondi Cita Salva
c'è ancora chi tratta le donne come un oggetto è vero purtroppo esiste ancora questo modo di vedere la figura femminile ma moltissimi ragazzi e uomini adulti non la vedono così quindi le cose sono migliorate...decisamente...
Dreke90
Dreke90 - Genius - 6795 Punti
Rispondi Cita Salva
si concordo ancora una volta con Sara e cmq lo trovo una cosa spiacevole perche ci deve essere equilibrio di sesso nn esiste il più forte nn siamo animali!
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Hai capito sti grechi biricchini!!! :lol
Dreke90
Dreke90 - Genius - 6795 Punti
Rispondi Cita Salva
gia!ahahah:satisfied
norve
norve - Genius - 40681 Punti
Rispondi Cita Salva
birichini in tutti i sensi sti greci!!!!il greco è la mia croce!!!!!!tutti i due e tre ke mi ha fatto prendere!!!!mamma mia...accidenti a lui...:lol
Dreke90
Dreke90 - Genius - 6795 Punti
Rispondi Cita Salva
pero interresante sono un appasionato della mitologia greca e non ma nn sapevo di questo fatto sapevo che avevano più donne ma cosi scedate no!
norve
norve - Genius - 40681 Punti
Rispondi Cita Salva
è bella la letteratura greca...apparte tutto io sono felice di studiarla...moltissimo..
Araku
Araku - Genius - 9022 Punti
Rispondi Cita Salva
Beh, ma il fatto che abbia sempre predominato l'uomo nell'antichità è semplicemente perchè è, nel generale, più forte e meno sensibile, quindi ha avuto i mezzi ed anche la mancanza di coscienza per usarli, in modo da prevalere.
Comunque io non vorrei, ma è ovvio che ci sia gente che veda la donna come oggetto se alcune si rendono tali! Cioè, dalle ragazzine che ormai hanno tre fidanzati e comunque li cornificano con un altro paio di tipi a donne che si vendono o hanno tresche continue a etc.
Insomma, io sono assolutamente contro questa visione, io penso che le donne dovrebbero governare (io resterò sempre dell'idea che nessuna guerra, nessuna mafia ci sarebbero se le donne comandassero), ma purtroppo a sto mondo ci becchiamo Berlusca, Ratzinger (o come si scrive), ci siamo beccati Bush e Prodi, Mussolini e Hitler, eccetera eccetera.
Bella94
Bella94 - Genius - 50666 Punti
Rispondi Cita Salva
Meno sensibile, hai detto bene!

Pagine: 12

Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email