zoescly
zoescly - Sapiens - 300 Punti
Rispondi Cita Salva
allora ragazzi devo fare una sceda per scienze della terra per domani alcune risposte non riesco a trovarle nemmeno sul libro:
MOTO DI ROTAZIONE DELLA TERRA
2)La velocità lineare è...

Come varia sulla superfici terrestre?...

3)La velocità angolare è...

questa varia sulla superficie terrestre?

quale è il suo valore e perchè?

5)Perchè si parla di fascia di illuminazione e di crepuscoli?
7)Che cosa afferma il principio di inerzia?

MOTO DI RIVOLUZIONE DELLA TERRA

4)quali condizioni si verificano nell'eqiunozio di primavera e in quello di autunno?
-Il sole è allo Zenit (perpendicolare).............................
-Il circolo di illuminazione......................................tagliando...........
5)Quali condizioni si verificano nel solstizio d'estate?
-Il sole è allo zenit .......
-Il circolo di illuminazione..........
-tagliando.......
-Il di è.....
6)Quali condizioni si verificano nel solstizio di inverno?
-Il sole è allo zenit......
- Il circolo di illuminazione........
-tagliando........
-Il di è....
7)Perchè in estate la quantità di calore è maggiore che di inverno?
8)Quale è l'nico parallelo tagliato sempre a metà dal circolo di illuminasione nell'arco dell'anno?................., sicchè qui il di è sempre......
9)Nelle zone temperate e nelle zone polari il Sole è allo zenit in qualche iorno dell'anno?
10)Nella zona tropicale i raggi solari sono perpendicolari alla sperficie terrestre............. all'anno, esclusi i tropici dove lo sono......... all'anno
11)Latitudine trpico del cancro............................dell'equatore.
12)" " capricorno........................"
13)La latitudine è?
14)la longitudine è?




RAGAZZI GRAZIE HO TANTISSIME MATERIE PER DOMANI E SONO IN DIFICOLTà rispondete presto!!:hi
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
2) [url=http://209.85.135.104/search?q=cache:diTNxh_V0vAJ:www.villasmunta.it/Tabelle/velocita_lineare_di_rotazione.htm+velocit%C3%A0+lineare+rotazione+della+terra&hl=it&ct=clnk&cd=1&gl=it]qui[/url] trovi tutto

3) E' la rotazione compiuta nell'unità di tempo, è presto calcolata: vale 360 gradi diviso 24 ore, cioè 15 gradi l'ora. Questo per quanto riguarda la velocità angolare, una grandezza con cui però non siamo abituati a ragionare. ([url=http://209.85.135.104/search?q=cache:7kUNQ_P5FP0J:ulisse.sissa.it/chiediAUlisse/domanda/2004/Ucau041010d001/+velocit%C3%A0+angolare+terra&hl=it&ct=clnk&cd=1&gl=it]tratto da qui[/url])

questa varia sulla superficie terrestre?
Per trovare la velocità lineare dobbiamo osservare che durante una rotazione di 360 gradi un punto all'equatore percorre l'intera circonferenza terrestre, che è lunga circa 40.000 Km. La velocità lineare di questo punto sarà allora 40.000 Km diviso 24 ore, cioè circa 1667 chilometri all'ora. Negli altri punti della Terra la velocità diminuisce all'aumentare della latitudine. Alle nostre latitudini, le velocità variano dai 1334 chilometri orari di Siracusa (latitudine 37 gradi nord) ai 1167 di Bolzano (46 gradi nord).
([url=http://209.85.135.104/search?q=cache:7kUNQ_P5FP0J:ulisse.sissa.it/chiediAUlisse/domanda/2004/Ucau041010d001/+velocit%C3%A0+angolare+terra&hl=it&ct=clnk&cd=1&gl=it]tratto da qui[/url])

quale è il suo valore e perchè?
La forza centrifuga, contribuisce a determinare lo schiacciamento polare e il rigonfiamento equatoriale e contrasta parzialmente la forza di attrazione gravitazionale , riducendo il valore dell'accelerazione di gravità. Bisogna osservare che la forza centrifuga non è diretta dal centro della terra verso l'esterno, bensì dall'asse di rotazione verso l'esterno opponendosi perfettamente alla forza di gravità solo all'equatore, mentre alle altre latitudini l'entità della componente che contrasta la forza di gravità diminuisce man mano che ci si avvicina ai poli. Forza centrifuga
Si può quindi affermare che il valore della forza di gravità misurato al livello del mare è massimo ai poli, non solo a causa dello schiacciamento polare, ma anche perchè la forza centrifuga è nulla.
Viceversa all'equatore il valore della forza di gravità è basso in quanto essendo massima la distanza dall'asse di rotazione assume il suo valore massimo la forza centrifuga che è diretta in verso opposto rispetto alla forza di gravità.
La forza centrifuga non è l'unica forza apparente prodotta dalla rotazione terrestre, ma esiste un ulteriore forza che prende il nome di forza di Coriolis, che agisce sui copri in movimento (effetto Coriolis).
dove m è la massa del corpo, ω è la velocità angolare di rotazione ed v è la velocità lineare del corpo e L la latitudine (tratto da questo sito: [url=http://209.85.135.104/search?q=cache:Ax3q-NHXbnIJ:www.ingegneriadelsole.it/moto_di_rotazione_terra.htm+velocit%C3%A0+angolare+terra+valore&hl=it&ct=clnk&cd=2&gl=it]clicca[/url] consultalo che è fatto benissimo).



7) Il principio di inerzia è il primo principio della dinamica e stabilisce che un corpo permane nel suo stato di quiete o di moto rettilineo uniforme a meno che non intervenga una forza esterna a modificare tale stato. Si parla di principio e non di legge perché si tratta di un assioma, un fondamento del moto dei corpi, ricavato per induzione da moltissime esperienze e osservazioni. Ciò significa che qualunque teoria o legge riguardante il movimento dei corpi non può entrare in contrasto con questo fondamentale principio, per il semplice motivo che sarebbe erronea.

Il principio di inerzia fu scoperto da Galileo Galilei dopo lunghi studi ed osservazioni sul moto dei corpi sui piani inclinati e orizzontali (vedasi cenni storici). Con questa straordinaria scoperta Galileo riuscì a svelare, venti secoli dopo, l’errore contenuto nella teoria di Aristotele, secondo il quale un corpo permaneva in movimento finché c’era una forza applicata su di esso. La teoria aristotelica, seppure apparentemente convincente, era errata perché aveva completamente ignorato le contrastanti forze di attrito (superficie terrestre e atmosfera) che rallentano il movimento dei corpi fino a fermarli. In sostanza Galileo dedusse che per far muovere un corpo a velocità costante non c’è bisogno di forze che lo spingano costantemente (in questo caso il moto è uniformemente accelerato poiché una forza costante causa una accelerazione costante). Anzi, il moto rettilineo uniforme si verifica proprio quando non ci sono forze. In assenza di attriti un corpo in movimento mantiene la sua velocità costante (in direzione, verso e intensità). Il principio scoperto da Galileo si pone, pertanto, come l’esatto contrario della teoria aristotelica.

E’ opportuno sottolineare che Galileo scoprì il principio di inerzia con un esperimento ideale, immaginando il caso limite di un corpo che si muove su un piano orizzontale senza attriti. Un tale esperimento, come aveva ben compreso il grande scienziato pisano, non è riproducibile sulla Terra, ove è impossibile eliminare completamente tutti gli attriti. In realtà l’effetto degli attriti su un corpo in movimento è quello di trasformare l’energia cinetica in energia termica (calore); ciò avviene sempre nell’assoluto rispetto di un altro importantissimo principio: il principio di conservazione dell’energia. (tratto da wikipedia)
zoescly
zoescly - Sapiens - 300 Punti
Rispondi Cita Salva
:thxGrazie mille mi hai salvato la vita!
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
e di che...pregoooo sciauuuuuuuuuuuuuuu
IPPLALA
IPPLALA - Mito - 101142 Punti
Rispondi Cita Salva
chiudo
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email