@ngioletto
@ngioletto - Genius - 2700 Punti
Rispondi Cita Salva
:satisfied libro troppo palloso da poter leggere: il nome della rosa..
cè qualche buona anima che per caso potrebbe darmi un aiutino x fare la scheda del libro?? o che ancora meglio..magari l'ha gia fatta e me la manda??
grasssie..raga!!


kissoootto..aspetto risposte!!

^^

Questa risposta è stata cambiata da eleo (09-12-13 14:41, 3 anni 1 giorno )
Aghi90
Rispondi Cita Salva
prova qui:

http://lafrusta.homestead.com/rec_eco.html
http://it.wikipedia.org/wiki/Il_nome_della_rosa
@ngioletto
@ngioletto - Genius - 2700 Punti
Rispondi Cita Salva
grasssie grasssie 1000!!
e qualcuno saprebbe anke aiutarmi in questi 4 punti??

-TIPOLOGIA DEL NARRATORE (interno: protagonista o altro personaggio; esterno: interviene o è una narrazione impersonale??)
-TECNICHE NARRATIVE ( monologo, dialogo..)
-LINGUA E STILE (sintassi:semplice o complessa??..lessico: facile,comune,dialettale, settoriale... stile: discorsivo, incisivo,incalzante essenziale..)
-INTENZIONI DELLO SCRITTORE (autobiografica, analisi storico-sociale, descrizione,denuncia..)

grasssie in anticipo..

kisses pre aiuto!!

^^
Aghi90
Rispondi Cita Salva
mmmm...ma in quei siti non c'è niente di questo?...mi disp ma non posso aiutarti, questo libro non l'ho letto e non so neanche di cosa parla...mi disp!...forse qualcun'altro potrà aiutarti!...:hi
@ngioletto
@ngioletto - Genius - 2700 Punti
Rispondi Cita Salva
mmm..cè solo 1 riassunto..ma ora guardo meglio!!

cmq grasssie tante..
..spero ke c sia qlc altra anima caritatevole!!
thanks..

bacino..

^^
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
IL NARRATORE E IL NARRATARIO

1. Il narratore è interno alla storia ed è autodiegetico in quanto è uno dei protagonisti: si tratta infatti di Adso da Melk che, già vecchio, racconta un episodio della sua giovinezza.

2. Adso è l'unico narratore, è presente quasi sempre una focalizzazione interna in quanto gli avvenimenti vengono analizzai dal punto di vista dell'Adso diciottenne; solo a volte interviene l'Adso ottantenne per spiegare alcune situazioni.

3. Il narratario è esterno alla storia in quanto Adso si rivolge alle generazioni future ("lascio questi fogli a quelli che verranno";).

4. Si può rilevare uno sdoppiamento nel narratore: l'Adso agens che vive l'esperienza e l'Adso scrittore che la trascrive: solo quest'ultimo è onnisciente in quanto conosce già l'esito dell'indagine e dell'incontro delle delegazioni e comprende comportamenti e azioni che l'Adso giovane non si spiegava.

5. Il narratore conosce più fatti e pensieri degli altri personaggi in quanto narra gli avvenimenti quando sono terminati.

6. Le tecniche utilizzate maggiormente sono il discorso raccontato per le descrizioni, quello diretto per i molti dialoghi riportati e il discorso indiretto per le situazione raccontate da Adso. A volte ci sono personaggi che riflettono o raccontano episodi, in questo caso è presente il monologo.

STILE

1. La varietà di linguaggio più usata è quella formale. Quando però il narratore riporta discorsi diretti è presente un linguaggio che cambia a seconda della cultura e del grado di istruzione di chi parla; esso va da quello colto di Abbone a quello gergale di Salvatore.

2. Il suono assume importanza nella scelta delle parole soprattutto in presenza di descrizioni, i suoni delle parole aiutano infatti a intuire l'effetto e l'atmosfera che i vari luoghi suscitano.

3. Nel testo sono presenti arcaismi, termini insoliti, frasi interamente in latino e anche nel dialetto tedesco parlato da Adso. Spesso c'è una forte presenza di aggettivazione. Sono presenti alcune parole chiave che ricorrono spesso nel testo : libro , riso , Finis Africae , eresie e biblioteca.

4. Spesso nel testo si trova il linguaggio figurato, soprattutto nelle descrizioni in cui di ogni elemento viene evidenziato il significato allegorico, ciò non stupisce in quanto nel Medioevo ogni cosa era costruita secondo significati religiosi e simbolici e ogni elemento aveva un diverso significato. L'intera narrazione dell'indagine può essere intesa come metafora della ricerca filosofica della verità.

5. L'autore adatta il tono al contenuto del romanzo e poiché vengono narrate morti, raggiri e lotte il tono predominante è drammatico e referenziale. Solo a volte esso diviene ironico quando sottolinea situazioni paradossali, ad esempio quando Guglielmo dice di aver visto il cranio di Giovanni Battista all'età di 12 anni.



LETTURA SOCIOLOGICA

IL TEMA O I TEMI

1. Il tema centrale dell'opera è rappresentato dallo svolgersi delle indagini di Guglielmo e Adso riguardanti una serie di omicidi di monaci che Hanno turbato la tranquillità dell'abbazia. Questa indagine allegoricamente simboleggia la ricerca di una verità assoluta a cui tende la filosofia , una ricerca condotta con razionalità e logica.

2. Sono presenti molti temi minori: uno tratta dei contrasti all'interno dei vari ordini religiosi sulla povertà del clero, esso è approfondito in una pausa iniziale e nel resoconto dell'incontro tra i rappresentati del papato e quelli dei francescani. Altro tema di una certa importanza è quello riguardante le eresie che in quegli anni nascevano numerose; è presente in alcune spiegazioni ricevute da Adso, nel ricordo di lui della condanna di un fraticello e nelle confessioni di Salvatore e Remigio. Ogni dotta conversazione fra i vari monaci ( ad esempio sul riso ) ci introduce un tema diverso.

3. I temi minori sono dichiarati esplicitamente dai personaggi della storia, i quali spesso esprimono anche le proprie opinioni.

4. L'opera è stata scritta tra il 1978 e il 1980.

5. Il romanzo può attirare diverse categorie di lettori: si può essere attratti dalla trama e dai colpi di scena, dalle discussioni e dai dibattiti filosofici o dalla fedele ambientazione nel medioevo.

6. Lo stesso Umberto Eco ha dichiarato di aver scritto questo libro " per semplice gusto fabulatorio " e " perché glie ne è venuta voglia " , quindi solo perché ama scrivere; afferma anche che è consolazione di uno scrittore il fatto che si possa scrivere per puro amore di scrittura .

7. Il libro ha avuto un grande successo internazionale, è stato tradotto in molte lingue ed è rimasto a lungo in testa alle classifiche di vendita italiane. Dalla storia è anche stato tratto un film


Ho usato questo link e [url=http://209.85.135.104/search?q=cache:TU58i-mFPDgJ:web.tiscalinet.it/appuntiericerche/Relaz.librinoti/rosa.htm+in+nome+della+rosa+narratore&hl=it&ct=clnk&cd=1&gl=it]qui[/url]
trovi tutto
@ngioletto
@ngioletto - Genius - 2700 Punti
Rispondi Cita Salva
grasssssssiiiiie..ti adorooooo!!!!

:satisfied:satisfied:satisfied:satisfied:satisfied:satisfied:satisfied:satisfied:satisfied

^^
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao alla prossima!
IPPLALA
IPPLALA - Mito - 101142 Punti
Rispondi Cita Salva
chiudo
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 281 Punti

Comm. Leader
Registrati via email