Viking
Viking - Genius - 5352 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao a tutti ragazzi/e!!
Accetto consigli sulla ricerca che devo preparare di diritto sull'artt.36 della Costituzione.
Ho cercato un pò in giro ma non trovo approfondimenti su questo articolo.. sapreste indicarmi dove cercare o postarmi gli indirizzi dei siti?
Un'ultima cosa.. voi come la impostereste?
Grazie in anticipo per i consigli.
A presto, Viking :hi
Aghi90
Rispondi Cita Salva
Art. 36.
Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un'esistenza libera e dignitosa.
La durata massima della giornata lavorativa è stabilita dalla legge.
Il lavoratore ha diritto al riposo settimanale e a ferie annuali retribuite, e non può rinunziarvi.


Allora questo è tratto da un vecchio libro di diritto:
"retribuzione minima e durata massima del tempo laborativo sono fissate da leggi speciali. nella maggioranzad dei casi il loro ammontare reale è tuttavia fissato dai contratti collettivi di lavoro (art 39 cost). Anche le modalità di godimento del riposo settimanale e delle ferie annuali sono ormai meteria di contrattazione tra imprenditori e lavoratori. il codice civile si limita a ricordare l'obbligo costituzionale di concessione e godimento delle vacanze, e a fissare in almeno un gionro (la domenica di solito) l'entità del riposo settimanale. tra i meccanismi di adeguamento delle retribuzioni all'evoluzione del lavoro e ai mutati bisogni della famiglia possiamo annoverare, oltre alla ricontrattazione periodica del rapposto di lavoro, l'indennità di contingenza o[scala mobile. E' questa un incremento automatico, generalmente trimestrale, degli stipendi dei laboratori dipendenti in conseguenza dell'aumento dei prezzi dei beni di consumo. In tale adeguatamento delle retribuzioni al maggior costo della vita è da rinvenire uno degli effetti specifici di quanto stabilito in forma generale dal primo comma"] nb: la scala mobile è stata abolita nel 1992 perchè era causa dell'aumento dell'inflazione.


Ricorda inoltre che i lavoratori hanno la libertà sindacale cioè la libertà a dar vita a organizzazioni dei lavoratori che tutelino i loro interessi.
Per l'organizzazione su come lavorare...innanzitutto analizzerei l'articolo, infine lo commenterei paragonandolo anche con il passato (tieni presente che fino al XIX secolo ci si basava sul salario di sussistenza che era appena sufficiente a permettere la sopravvivenza della persona!)

se hai bisogno altri chiarimenti o altre informazioni (tipo se vuoi aggiungere nella tua ricerca come si fa una busta paga e soprattutto le varie ritenute e deduzioni) sono qui!...spero che ti sia servito d'aiuto!..ciaooooooooooo!!.hi
Viking
Viking - Genius - 5352 Punti
Rispondi Cita Salva
magari!! se potessi postarmi altri informazioni fai pure... più materiale ho meglio è!!
grazie mille davvero!
Aghi90
Rispondi Cita Salva
allora...posso aiutarti su come si fa di solito una busta paga(l'ho appena studiato)...non so se è pertinente ma casomai come approfondimento si!
allora in pratica c'è un minimo tabellare, deciso dai vari contratti nazionali. A questo vengono aggiunti scatti di anzianità, straordinario, superminimo, indennità di malattia e si forma la retribuzione lorda. Alla retribuzione lorda vanno tolti:
-Contributi sociali (da versare all'INPS) che sono calcolati sulla retribuzione lorda. sarà applicato il 9.19% se l'azienda ha meno di 15 dipendenti, il 9.49% se l'azienda ha più di 15 dipendenti (lo 0.30% in più è per la cassa integrazione).
-Imposta fiscale lorda: è da calcolare sulla differenza tra retribuzione lorda e contributi sociali. A questa imposta lorda vanno tolte le detrazioni per moglie a carico, figli a carico, altri familiari a carico (se presenti) e per il lavoro dipendente.
Infine vengono tolte le addizionali regionali e comunali IRPEF e aggiunto l'assegno per il nucleo familiare(se presenti).

retribuzione lorda-contributi sociali-imposta netta(imposta lorda-detrazioni)-IRPEF+assegno nucleo familiare = retribuzione netta.

Sul fatto della durata della giornata di lavoro forse puoi trovare informazioni sul sito dell'inps: http://www.inps.it/home/default.asp
qui dovresti trovare anche quando una donna può stare a casa da lavoro quando è in gravidanza (ti ricordo che in passato le donne dovevano lavorare anche in gravidanza)
oppure altre varie informazioni!!
spero di esserti stata d'aiuto!!...ciaoooo!!:hi
Viking
Viking - Genius - 5352 Punti
Rispondi Cita Salva
Sì moltissimo!!! Grazie ancora!!! :p
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 248 Punti

Comm. Leader
tiscali

tiscali Tutor 22611 Punti

VIP
Registrati via email