pecuniam
pecuniam - Habilis - 232 Punti
Salva
ciao, in classe stavamo parlando dei valori e degli ideali che sono stati attribuiti a Dio nel passato, e allora avevo chiesto come potrebbe risultare un Dio adesso.Allora la nostra profe ci ha dato come compito di fare un tipo di sondaggio chiedendo persone quali sono i loro ideali e cosivia. Sarei contento se qualcuno mi potrebbe rispondere sinceramente a queste domande:
- Quali sono i tuoi/suoi valori? - Che cosa intendi/e tu/lei per valore? - C'è qualcosa che ritieni/e indiscutibile? se si, che cosa? - Credi/e che esista una verità assoluta o tutto è relativo? - Che cos'è per te/lei la Verità? - Credi/e che esista un concetto di giustizia universale? - Che cos'è la giustizia?

grazie mille saluti
.anonimus.
.anonimus. - Tutor - 43843 Punti
Salva
Provo a risponderti,sono domande molto complicate in realtà ma allo stesso tempo sono bellissime.
-I valori più importanti a mio avviso sono il rispetto e l'educazione (rispetto non inteso solo come il rispetto verso gli altri ma in senso più ampio,ovvero rispetto anche per l'ambiente che ci circonda),la dignità e poi ci sono altri valori che potrei elencare ma i più importanti sono questi.
-A mio avviso i valori sono i principi,ciò a cui crediamo fortemente,ciò che dobbiamo difendere e mantenere vivi.I valori sono ciò che costituiscono la persona
-Ciò che ritengo indiscutibile è la violenza,sopratutto verso coloro che vengono ancora oggi definite il sesso debole della società ovvero le donne.Non deve esistere la violenza,la ritengo inaccettabile,e chi ricorre a queste gesta è un "mostro". Più fratellanza e meno violenza sarebbe l'ideale.
-Secondo me esiste sempre una verità assoluta,anche se spesso viene non detta, viene omessa e passa quindi tutto come relativo.Ma alla base di tutto c'è sempre una verità, però è pur vero che può cambiare da persona a persona,ciò che per me può essere vero per te può non essere vero. Però se non esistessero i criteri assoluti, se non ci fosse una verità assoluta e tutto fosse relativo, allora uccidere tutti sarebbe giusto,rubare sarebbe giusto,la crudeltà equivalerebbe alla bontà. Di fatto esiste una verità assoluta,se non esistesse vivremmo in un caos.
-La verità è qualcosa di sicuro, un fatto stabilito.La verità è ciò che si manifesta e non rimane oscuro, perché anche mentendo in cuor tuo sai che stai omettendo la verità dei fatti.La verità può essere quella oggettiva, ciò che è palese (es° se hai rubato è oggettivamante palese che hai infranto una regola presente in questa società),soggettiva (ciò che crediamo noi,varia in base alla persona,è personale).
Inoltre,non mi rifaccio alla verità che dice la Bibbia,perché non tutti possono condividerla.
-Invece per quanto riguarda la giustizia, non esiste una giustizia universale. Si afferma la legge è uguale per tutti ma tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare. Non viene mai a galla una giustizia universale.
-La giustizia,secondo me, può tradursi nel far rispettare i propri diritti se vengono meno o addirittura se ci vengono negati.

Ciao Laura!

Questa risposta è stata cambiata da laura bella (30-12-13 09:29, 2 anni 11 mesi 10 giorni )
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email