stefano1993
stefano1993 - Sapiens Sapiens - 1574 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao mi aiutate cn l'arte romana mi servono i tipi di volte che usavano
grz1000
Noel
Noel - Eliminato - 36674 Punti
Rispondi Cita Salva
La Cattedrale oltre a rivestire una funzione di carattere religioso è anche lo spazio condivisibile dalla comunità, il luogo di sepoltura degli uomini illustri e il punto di riferimento visivo dei centri urbani. Assume dunque anche un ruolo simbolico ed è demandata ad esprimere l'identità stessa delle comunità. Dall'architettura romana, quella romanica, desume l'elemento volta a crociera che diviene tema ricorrente.
Dominante e massiccia, la cattedrale basa il suo sistema costruttivo sulle pesanti murature e sui robusti pilastri, atti a sostenere il peso delle imponenti volte a crociera. Lungo le navate, spesso sono infatti proprio dei robusti pilastri a sostituire le colonne: essi sostengono una serie di volte a crociera, ad ognuna delle quali corrisponde uno spazio, detto campata. I pilastri spesso possono essere cruciformi, o “a fascio”. La copertura mediante volte in pietra, asseconda il gusto per l'articolazione spaziale degli interni. Un gioco di spinte e controspinte, viene generato dalla forma dell'elemento della volta. Per risolvere i problemi tecnici conseguente all'uso di questa copertura i costruttori romanici oppongono alla spinta delle volte della navata centrale, le navatelle laterali, coperte a volta e sormontate da matroneo, anch'esso voltato. In tal modo, la somma delle spinte esercitate va a compensare quella della volta principale. L'arco che si imposta su di essi è quasi sempre a tutto sesto, anche se alcuni esempi portano anche archi a sesto acuto. Elemento di fondamentale importanza per la struttura delle chiese romaniche è il “costolone”. Si tratta del profilo ad arco che rinforza e segna gli spigoli della volta, e che raccoglie il maggior numero di sforzi della struttura. Continuando fino a terra, origina il pilastro polistilo, utile a scaricare i pesi delle volte. Se presenti le colonne che separano le navate, in genere sono tozze e non presentano più i rapporti modulari tra altezza del fusto e diametro. Hanno basi, dotate di un plinto quadrato e presentano un capitello con forma cubica o a tronco di piramide rovesciata. Il capitello, può anche essere corinzio, e la decorazione a motivi vegetali o con figure e scene scolpite.

c'è il continuo in questo sito
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email