Mayc1989
Mayc1989 - Genius - 17364 Punti
Rispondi Cita Salva
Salve amici...
Avrei bisogno del vostro aiuto...
Sto studiando Courbet... L'atelier del pittore...
E il dipinto delle due donne sulla riva della senna...
Potreste dirmi le cose più importanti di questi due dipinti??
Come posso collegarli tra loro?? Appartengono al realismo....


Grazie amici miei!!!!!!!!!
PuLcInA^^
PuLcInA^^ - Mito - 14351 Punti
Rispondi Cita Salva
L’atelier del pittore
1855
olio su tela; 359 x 598
Parigi, Musée d’Orsay
L’opera, rifiutata al Salon del 1855, fu esposta alla mostra che l’artista organizzò nel padiglione del realismo costruito per l’occasione. Il significato del dipinto è illustrato dal lungo titolo: “L’atelier del pittore, allegoria reale che determina una fase di sette anni della mia vita artistica”. Sul quadro esiste una lettura, scritta da Courbet all’amico Champfleury, nella quale il pittore parla dei personaggi e dei significati della composizione. Al centro della tela è l’artista, intento a dipingere un paesaggio della sua terra natale e benevolmente assistito nel suo lavoro da una figura femminile – la sua musa – che simbolegga l’energia creatrice; nella parte di destra, “la gente che vive della vita”, ovvero “la gente che mi aiuta e mi sostiene nella mia idea e partecipa alla mia azione”: sono gli amici dell’artista (Bruyas, Proudhon e Buchon, tra i personaggi in piedi; Champfleury seduto, e Baudelaire, intento alla lettura); sul lato sinistro “la gente che vive della morte”, cioè di passioni e di bisogni materiali: tra gli altri, una donna miseramente vestita che allatta il suo bambino, un ebreo che offre una stoffa, un bracconiere seduto in primo piano con ai piedi i suoi cani.

“Le signorine sulla riva della Senna”

«Le Signorine sulla riva della Senna» è un quadro che ben esemplifica la carica innovativa della pittura di Courbet rispetto all’arte borghese del tempo. Le due ragazze che Courbet ritrae sono due donne comuni, dall’aspetto ordinario e anche un po’ volgare nelle loro pose indolenti, colte in una posa non proprio consona alla condizione signorile. Nelle due donne non vi sono quindi valori estetici che potevano essere apprezzati. Inoltre questo dipinto presenta alcun criterio compositivo di fascino per le classi sociali alte del tempo . Non vi è infatti un punto focale preciso né una linea d’orizzonte; l’inquadratura è bassa e non riesce a cogliere una ariosità adeguata: l’immagine è quasi soffocata dal fogliame dell’albero. In realtà il quadro, come tutte le opere di Courbet, non chiede di essere giudicato semplicemente come fatto estetico, ma di essere compreso soprattutto come atteggiamento nuovo nei confronti della realtà e dell’uso della pittura.

ecco qui :)

Guarda ti dò anche il sito su cui ho preso delle informazioni c'è un trafiletto storico potresti ricavarne qualcosa qui
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
L'atelier del pittore


OGGETTO: dipinto
SOGGETTO: serie di personaggi inseriti in un atelier
AUTORE: Gustave Courbet ( 1819-1877 )
TITOLO: L’atelier del pittore
DATA: 1855
MATERIALE: tela (dimensioni 359x598 cm)
TECNICA: olio
LUOGO: Parigi
LUOGO DI CONSERVAZIONE: Musée d’Orsay, Parigi
STATO DI CONSERVAZIONE: buono
STRUTTURA: la composizione può essere divisa in 3 parti: una centrale e due laterali. A sinistra è rappresentata la classe sociale più povera(ubriaconi, prostitute, artisti di strada); a destra invece è rappresentata la borghesia. Al centro invece c’è il pittore Courbet intento a dipingere una tela paesaggistica mentre è osservato da una donna nuda, simbolo della Verità, e da un bambino che guarda incuriosito l’opera.Tra i personaggi della sinistra del dipinto possiamo notare un bracconiere (simbolo del romanticismo superato), una donna che allatta un bimbo (simbolo della miseria), un ebreo, una prostituta e una figura crocifissa. Mentre nella parte destra c’è una coppia di collezionisti ed esperti d’arte, il poeta Baudelaire intento nella lettura, l’anarchico Proudhon e un bimbo che disegna (simbolo dell’approccio ingenuo verso l’arte senza le convenzioni delle accademie)
LUCE: la luce è frontale ed illumina solo il centro della composizione , lasciando nel buio le zone più esterne. In generale, quindi, è misteriosa, cupa e scura in opposizione al drappo bianco tenuto in mano dalla donna nuda al centro della rappresentazione. Un’altra sorgente di luce è costituita da una "porta" all’estremità destra della composizione
COLORE: i colori sono prettamente scuri, ad eccezione delle tonalità utilizzate per rappresentare la donna–Verità e la tela paesaggistica
LINEA: le linee sono curve e movimentate, mentre sono dolci, morbide e sinuose per quanto riguarda il corpo nudo di donna al centro del dipinto
VOLUME: i personaggi sulla destra e sulla sinistra della rappresentazione sembrano voler formare un semicerchio intorno al pittore che sta dipingendo una tela paesaggistica al centro della composizione
PROSPETTIVA:
è data dalla disposizione in semicerchio dei personaggi ai lati della tela
CONTESTO STORICO:
questo dipinto è stato realizzato in un periodo storico in cui le conseguenze e le influenze derivanti dalla rivoluzione del 1848 sono ancora ben visibili. Questo periodo ,e in particolare il 1848, è stato caratterizzato da grandi e sanguinoso sommesse popolari promosse dagli operai sfruttati che vivevano in condizioni pessime. Le rivolte costringono il re Luigi Filippo d’Orleans ad abdicare e quindi viene proclamata la Seconda Repubblica presieduta da Luigi Napoleone
SCIENZA:sono forti in questo periodo storico le influenze positivistiche che vogliono l’applicazione dei metodi scientifici anche in campo letterale e artistica. Si ha confidenza nella scienza come mezzo di espressione e di risoluzione dei problemi della società (tratto da qui)

due donne sulla riva della senna


Le ragazze qui ritratte sono due donne comuni, dall'aspetto ordinario, colte in una posa indolente,
non proprio consona alla condizione signorile. Anche in quest'opera non vi sono valori estetici da
apprezzare, né nelle due ragazze, né nella composizione, che è priva di un punto focale e di
una precisa linea d'orizzonte. Il fogliame dell'albero e l'inquadratura bassa creano un
pesante effetto di soffocamento nel dipinto. (tratto da [url=http://209.85.135.104/search?q=cache:_OvFSaIVE_4J:www.michelamazzoli.net/articoli/media/courbet.pdf+in+riva+senna+courbet&hl=it&ct=clnk&cd=7&gl=it]qui[/url])
– Dipinto apparentemente frivolo ma che scosse la critica coeva
– Si rappresentano due fanciulle sdraiate sulle rive della Senna
Vestite alla moda del tempo (nessun riferimento a personaggi mit
Vestite alla moda del tempo (nessun riferimento a personaggi mitologici)
Situazione di quotidianità: due amiche dopo una passeggiate si riposano, sono
quasi goffe, vengono colte di sorpresa
quasi goffe, vengono colte di sorpresa
– Dipinto quindi “realista” ma non improvvisato, la scena è pensata e costruita
(schizzi preparatori)
– Dai suoi colleghi dell’accademia veniva definito il “maledetto realista”
Aprì la strada al Realismo francese sul quale si innesto poi l’I
Aprì la strada al Realismo francese sul quale si innesto poi l’Impressionismo
mpressionismo (tratto da [url=http://209.85.135.104/search?q=cache:WatyXL0f8PcJ:www.itcgcalamandrei.it/accessosito/Didattica/Spaziprof/guaita/V/lezioni%2520V/06%2520Realismo.pdf+in+riva+senna+courbet&hl=it&ct=clnk&cd=10&gl=it]qui[/url])
Mayc1989
Mayc1989 - Genius - 17364 Punti
Rispondi Cita Salva
Grazie tanto Pulcina e un grazie anke a Francy ke cm sempre mi aiuta....
Grazie ancora Francy... x tutto!!!!!!!!!!!
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email