Marix24_09_05
Marix24_09_05 - Sapiens Sapiens - 840 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao a tutti, mi servirebbe una mano con inglese!
C'è un paragrafo nel mio libro di inglese che parla di "complementary opposites" di William Blake. Il fatto è che non riesco a fare una buona traduzione e questo non mi permette neanche di capire bene proprio il concetto espresso.
Vi riporto il paragrafo:
Blake's Chriatianity was not liturgical or moralistic. He believed in the reality of a spiritual world but regarded Christianity, and the Church especially, as responsible for the fragmentation of consciousness and the dualism characterising man's life. To this dualistic view he substituted a vision made up not of 'contraries', but of 'coplementary opposites': good and evil, male and female, reason and imagination, cruelty and kindness. He stated: "Without Contraries there is no Progression. Attraction and Repulsion, Reason and Energy, Love and hate are necessary to Human Existence". The possibility of progress, of achieving the knowledge of what we are, lies in the tension between opposite states of mind, not in their resolution by one gaining supremacy over the other. The two states coexist not only in the human being but also in the figure of the Creator who can be at the same time the God of love and innocence and the God of energy and violence.

Mi servirebbe almeno quel poco per comprendere il concetto.

Grazie mille :thx
Noel
Noel - Eliminato - 36674 Punti
Rispondi Cita Salva
Con il traduttore automatico viene una roba così,magari la sistemi un pò x darle + senso:

Blake's Chriatianity non è stato liturgica o moralistica. Egli credeva nella realtà di un mondo spirituale, ma considerato il cristianesimo e la Chiesa particolare, come responsabile della frammentazione della coscienza e il dualismo che caratterizzano la vita dell'uomo. A tal fine egli dualistica sostituito una visione costituito non di 'contrari', ma di 'coplementary opposti': il bene e il male, maschio e femmina, ragione e immaginazione, crudeltà e gentilezza. Egli ha dichiarato: "Senza contrario non vi è alcuna progressione. Attrazione e repulsione, ragione e l'energia, amore e morte sono necessarie per l'esistenza umana". La possibilità di progresso, di raggiungere la conoscenza di ciò che siamo, si trova nella tensione fra opposti stati d'animo, non nella loro risoluzione di uno guadagnando la supremazia sulle altre. I due stati coesistere non solo nell'essere umano, ma anche nella figura del Creatore che può essere allo stesso tempo il Dio di amore e di innocenza e il Dio di energia e di violenza.
Marix24_09_05
Marix24_09_05 - Sapiens Sapiens - 840 Punti
Rispondi Cita Salva
Ho risolto comunque grazie lo stesso :)
Noel
Noel - Eliminato - 36674 Punti
Rispondi Cita Salva
closed
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
Amore e sessualità, quello che non sai sulla tua sicurezza

Lascia un messaggio ai conduttori Vai alla pagina TV

In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

ifabio

ifabio Admin 1334 Punti

VIP
Registrati via email