Genius 72174 punti

Stati fisici e cambiamenti di stato

Gli stati della materia sono: liquido, solido ed aeriforme ( gassoso ).

La fusione consiste nel passaggio dallo stato solido a quello liquido e avviene mediante acquisto di calore da parte della sostanza.
Durante il passaggio di stato la temperatura si mantiene costante.
La quantità di energia necessaria per far fondere una massa "M" di sostanza, che si trova già alla temperatura di fusione Tf, è direttamente proporzionale alla massa stessa.
La solidificazione che è il passaggio inverso, avviene alla stessa temperatura Ts a cui avviene la fusione però con emissione di calore da parte della sostanza che solidifica.
Il calore latente di solidificazione è il calore che la sostanza cede all'esterno durante il passaggio di stato ed è uguale al calore latente di fusione.

Per quanto riguarda invece la vaporizzazione la condensazione, si può dire che la vaporizzazione appunto, è il passaggio dallo stato liquido allo stato gassoso e avviene mediante assorbimento di calore da parte della sostanza che vaporizza.

Possiamo distinguere due fenomeni:
1) l'evaporazione, che interessa solo gli strati superficiali del liquido e avviene in modo regolare e a qualsiasi temperatura.
2) L'ebollizione, che interessa tutta la massa del liquido, avviene in modo tumultuoso e a temperatura costante.

Il calore latente di vaporizzazione è la quantità di calore che assorbe una massa unitaria di sostanza per passare completamente allo stato gassoso.

Tuttavia per le sostanze che solidificano, un aumento della pressione esterna produce un abbassamento del punto di fusione, cioè fondono a temperature più basse di quelle consuete, di quelle normali. Una diminuzione di pressione provoca, invece, un abbassamento del punto di ebollizione.

Registrati via email