Genius 13051 punti

Enegia potenziale elastica

E’ legata alla forza. Se abbiamo una molla e la contraiamo all’estremo, questa molla tenderà a ritornare alla sua posizione di equilibrio. E’ direttamente proporzionale all’allungamento, ha la stessa direzione dello spostamento ma verso contrario o opposto, si può esprimere mediante una formula:

Fe = - Kx
Forza elastica = - costante * lo spostamento della
elastica molla

La molla deformata lasciata libera di muoversi compie un lavoro. E quel lavoro è compiuto come se comprimendola e lasciandola gli si assegna una certa energia potenziale, di conseguenza ritorna indietro e compie un lavoro. L’energia fornita alla molla si trova nella molla e per calcolare l’energia elastica la forza non è costante.

L = F * S U = m * g * h

Energia massa gravità altezza
Potenziale (kg) (m/s quadrato) (m)

Tutte le energie hanno come unità di misura il joule (J)

Una molla indeformata non possiede energia potenziale così come un corpo fermo non possiede energia cinetica perché quest’ultimo è uguale alla velocità del corpo.

DEFINIZIONE DI ENERGIA POTENZIALE ELASTICA
L’energia potenziale elastica di una molla deformata è uguale al lavoro compiuto dalla forza elastica quando la molla ritorna nella posizione di equilibrio (o al riposo).

Registrati via email