Ominide 2487 punti

Applicazione delle leggi della dinamica

Moto lungo un piano inclinato
L'accelerazione di un corpo che scivola lungo un piano inclinato è:

[math]a=g\sin\theta[/math]

dove

[math]g[/math]
è l'accelerazione di gravità, mentre
[math]\theta[/math]
è l'angolo di inclinazione del piano.

Moto in presenza di attrito
Quando si applica la seconda legge della dinamica a corpi in moto su superfici rugose bisogna tenere conto, oltre che delle forza applicate, anche della forza di attrito. In generale, il valore delle forze d'attrito è data dalla relazione

[math]F_a=\mu\cdot N[/math]

dove

[math]\mu[/math]
è una costante che dipende specificamente dai due mezzi a contatto, mentre
[math]N[/math]
è la risultante di tutte le forze perpendicolari al piano di appoggio del corpo e agenti su esso.

Oggetti a contatto
Quando due oggetti si toccano, le forze di azione e reazione sono forze di contatto. Se si applica la seconda legge della dinamica al sistema complessivo, queste forze, che si annullano a vicenda, non compaiono.

Oggetti collegati
Oggetti collegati da una fune hanno la stessa accelerazione. Se si considera il sistema complessivo, le tensioni, che sono forze interne, non compaiono nella seconda legge di Newton.

Hai bisogno di aiuto in Meccanica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email