sacha di sacha
Ominide 50 punti

Misure di resistenza col metodo volt-amperometrico

1) Scopo della misura : determinare il valore del resistore conoscendo tensione e la corrente
2) Schema/Schemi :
3) Teoria e svolgimento: Per effettuare l’esperienza bisogna disporre di : una resistore,
un amperometro, un voltmetro e dei cavetti con spinotto a
banana (che distingueremo con i colori nero polo negativo e rosso
polo positivo).Si comincia la misura collegando correttamente il
circuito con *l’Amperometro in serie e il voltmetro in parallelo in
tale da non far si che si verifichi una tensione di circuito minore
in uscita di quella erogata in entrata.
Si procede con la misura avendo due alunni che leggono gli
strumenti mentre gli alunni restanti raccolgono le misure e
compiono i calcoli necessari. Le misure effettuate sono diverse;
una dall’altra si differenziano per la tensione, che viene erogata
dal banco di prova in cui si trovano gli strumenti per fa si che si
regoli appunto la tensione necessaria per effettuare la prova.
Successivamente i calcoli effettuati vengono riportati in una
tabella relativa alle misure dell’amperometro e del voltmetro
con la quale verrà dimostrata e messa in pratica le prima legge di
OHM.

*il voltmetro viene collegato in serie perché ha una grande resistenza e potrebbe variare la corrente del circuito mentre l’amperometro ha poca resistenza e si può collegare in serie.

4) tabelle e formule :
Volt = K x Lettura Resistenza = V/I Resistenza Voltmetro = V /(I –V/RV)
K = valore massimo scala dello strumento
5)Conclusioni: con i risultati ottenuti possiamo concludere che le apparecchiature utilizzate sono in buono stato e che le letture sono state effettuate correttamente infatti se si da un’occhiata alla tabella si nota che i valori ottenuti della resistenza cioè il rapporto fra tensione e corrente è costante se non per qualche , piccola variazione.

Possiamo anche concludere che la prima legge di OHM è stata da noi dimostrata correttamente perché data una resistenza da 10 ohm e facendo caso alla tabella notiamo che i risultati all’incirca coincidono.

Norme antinfortunistiche in laboratorio
: In laboratorio bisogna aver cura delle apparecchiature che vengono usate, ma soprattutto bisogna rispettare le regole di comportamento per evitare di farsi male o che accadano degli incidenti .
si monta il circuito senza collegarlo all’alimentatore, si attende che il prof controlli che tutto sia stato montato correttamente dopo di che si dà corrente.
Nota: sui pannelli sono montati dei pulsanti detti funghi che tolgono corrente
immediatamente se ce ne bisogno

Registrati via email