Ominide 22 punti

Il principio di Archimede afferma che:
“un corpo immerso in un fluido riceve una spinta dal basso verso l’alto (detta spinta idrostatica) pari
al peso del fluido spostato.”
In sintesi, la forza di Archimede `e:
FA = peso del fluido spostato . (1)
Se immergiamo un corpo in un fluido, la forza FA che il fluido esercita sul corpo dipende dal volume
del fluido spostato, che coincide con il volume della parte immersa del corpo, e dalla densità del fluido;
l’intensità della forza di Archimede `e indipendente dalla densità del corpo.
Esempio 1. Prendiamo una sfera di ferro e una di piombo, entrambe aventi raggio pari a 12 cm,
e immergiamole completamente in un fluido: la forza di Archimede che agisce sulla prima `e identica
alla forza di Archimede che agisce sulla seconda. Per il calcolo della sua intensità occorre conoscere
solamente la densità del fluido nel quale sono immerse.
Riprendiamo ora la relazione (1): dal momento che il volume del fluido spostato e uguale al volume
Vimm della parte immersa del corpo, `e possibile scrivere:
FA = mfluido spostato · g = dfluido · Vi mm · g .
Esempio 3. Un tronco di legno stagionato (densità = 450 kg/m3 viene buttato in mare (densità =1028 kg/m3); qual `e la percentuale di volume immerso? Dalla (4) si ha:Vimm = dcorpodfluido Vcorpo =450 kg/m31028 kg/m3 Vcorpo 0, 44 · Vcorpo
il tronco `e immerso per il 44% del suo volume (il restante 56% del suo volume `e emerso). Il risultato è

indipendente dalla forma del corpo. Se poi sappiamo, ad esempio, che il pezzo di legno `e un cubo
avente spigolo 180 cm, il livello dell’acqua sarà all’altezza dei 79,2 cm; per trovare questo risultato `e
sufficiente moltiplicare il valore 0,44 per la lunghezza totale dello spigolo.

Hai bisogno di aiuto in Fisica Sperimentale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email