Ominide 2630 punti

Solenoide

il solenoide è un lungo filo avvolto a forma di spirale. Se fosse un solenoide ideale avrebbe un diametro molto piccolo e la lunghezza infinita.
Il campo magnetico del solenoide può essere inteso come la somma vettoriale dei campi generati dalle singole spire che lo compongono: per punti molto vicini al fino il campo magnetico assume la forma di circonferenze concentriche; per i punti all’interno del solenoide è approssimativamente parallelo all’asse (soprattutto in un solenoide ideale); mentre per i punti esterni è orientato, seguendo la regola della mano destra applicata alla corrente, verso destra o verso sinistra (in un solenoide ideale non vi è campo magnetico al’esterno).
Il campo magnetico di un solenoide ideale si ricava ricorrendo alla Legge di Ampere per un linea amperiana divisa in quattro segmenti, quindi a quattro integrali, tre dei quali si annullano, due perché sono perpendicolari e uno perché è esterno. La corrente che scorre nella linea amperiana è ich = i nh, dove n è il numero delle spire e h è la lunghezza del solenoide. Svolgendo gli opportuni calcoli il campo magnetico risulterà pari a B = μin.

Toroide

Il toroide è descritto come un solenoide piegato a forma di ciambella. Le linee di campo da esso generato formano circonferenze concentriche all’interno del toroide stesso. Prendendo in considerazione un di queste circonferenze di raggio r come linea amperiana la Legge di Ampere risulterebbe essere B 2πr = μiN.

Registrati via email