Ominide 2630 punti

Come siamo venuti a conoscenza che una corrente elettrica stabilisce un campo magnetico, si può dimostrare che un campo magnetico può stabilire una corrente.
Primo esperimento Abbiamo una spira collegata ad un amperometro o galvanometro. Se si muove un magnete vicino la spira nel circuito si instaura improvvisamente una corrente:
Si genera corrente solo se la spira e il magnete sono in moto relativo. La corrente scompare se moto cessa.
Un movimento più veloce produce una corrente più intensa.
Avvicinando il polo nord alla spira si provoca una corrente in senso, poniamo orario, mentre allontanandolo la corrente circola in senso antiorario. Se si tratta di polo sud la situazione si inverte.
La corrente che compare nella spira è detta corrente indotta e il lavoro svolto per unità di carica è detta fem indotta. La generazione di corrente e fem è detta induzione.
Secondo esperimento Abbiamo due spire (una collegata ad un amperometro e l’altra collegata ad una batteria) non collegate tra loro. Se si aziona l’interruttore della batteria della seconda spira, viene a crearsi per pochi istanti una corrente indotta nell’altra. Se si spegne l’interruttore si ricrea una corrente indotta.

Faraday capì che la corrente e la fem vengono indotte nel circuito quando varia la quantità di campo magnetico che attraversa la spira e quindi la densità delle linee di campo.

Hai bisogno di aiuto in Elettricità  e magnetismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email