Il condensatore è un sistema di due conduttori, detti armature del condensatore, che hanno la stesa quantità di carica, ma di segno opposto.
La loro forma e la loro disposizione spaziale è tale da creare un campo localizzato quasi completamente tra le armature del condensatore.
La capacità di un condensatore è la capacità mutua delle due armature. La capacità di un condensatore C costituito da due conduttori e data dalla carica Q da fornire ai due conduttori per modificare di 1V la differenza di potenziale Va - Vb, tra il conduttore a e quello b, è:
C = Q / (Va - Vb)
Un dielettrico, interposto tra le armature di un condensatore, fa aumentare la capacità del condensatore. Infatti, prendendo due condensatori Cd e Co, che hanno la stessa forma e le stesse dimensioni geometriche, ma tra le armature di uno, Cd, vi è un dielettrico e tra le armature dell'altro, Co, è stato fatto il vuoi.

Sperimentalmente si verifica che portando i due condensatori alla medesima differenza di potenziale, Vd di Cd, è minore dell'altra, Vo di Co, del fattore 1/e. Pertanto, dalla relazione C = Q/dV, risulta che Cd > Co.
Inoltre, il valore tra le due capacità Cd e Co è detta costante dielettrica relativa del mezzo:
e = Cd / Co.

Registrati via email