Ominide 850 punti
Questo appunto contiene un allegato
Circuito elementare scaricato 9 volte

Circuito elementare

Per avere una migrazione di elettroni continua che duri nel tempo, si deve prendere in considerazione un sistema in cui vi è un generatore di differenza di potenziale che mantiene costante la differenza di potenziale tra due poli. Quindi, collegando tra loro i poli di un generatore per mezzo di un filo conduttore le cariche elettriche si mettono in movimento senza raggiungere mai l’equilibrio, perché il generatore mantiene sempre una differenza di potenziale tra i poli.
Il sistema considerato prende il nome di circuito elementare.
Per convenzione si è stabilito che la corrente elettrica è un flusso di cariche che si muovono dal polo positivo (quello a potenziale maggiore) al polo negativo.
Tuttavia, nei conduttori metallici sono le cariche negative, gli elettroni, che si muovono e quindi vanno dal polo negativo a potenziale minore verso il polo positivo a potenziale maggiore. Per funzionare, il circuito deve essere chiuso.

Se il circuito è aperto non c’è passaggio di corrente; l’apertura o la chiusura del circuito si ottiene mediante un dispositivo chiamato interruttore.

Alcune considerazioni


L’intensità di corrente elettrica esprime la quantità di carica che attraversa una data sezione del circuito nell’unità di tempo.

Hai bisogno di aiuto in Elettricità  e magnetismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email