_kia96_ di _kia96_
Ominide 1825 punti

Campo gravitazionale

Dopo la scoperta della legge di gravitazione universale di Newton i fisici si chiesero come un corpo, ad esempio il sole, potesse attirare gravitazionalmente verso di sé un altro corpo come ad esempio la Terra senza che tra di essi vi fosse un mezzo a veicolare l'interazione, ma al contrario il vuoto cosmico.
Allora i fisici introdussero un nuovo modello fisico per cui una massa con la sua presenza modifica lo spazio in cui è inserita: il campo gravitazionale. Esso è molto importante in quanto è in grado di spiegare l'interazione tra corpi lontani senza ammettere l'esistenza di forze a distanza.
Infatti, una massa posta in un certo punto P del campo non risente dell'attrazione gravitazionale della massa che lo genera, ma solamente della forza rivolta verso essa generata dallo stesso campo.
L'influsso del campo gravitazionale su qualunque punto del campo viene quantificato introducendo una nuova grandezza, il vettore campo gravitazionale che, grazie alla sua espressione F/M, connota solamente il sistema fisico di cui si vogliono analizzare le caratteristiche estromettendo il contributo di ogni elemento esterno al sistema (massa di prova).

La rappresentazione grafica di un campo sono linee di forza (vettori del campo gravitazionale) rivolte verso la massa che subisce gli influssi del campo.

Registrati via email