gaiabox di gaiabox
Ominide 3551 punti

Per la tradizione classica laplaciana, spiegare un fenomeno significava trovarne il modello meccanico. La teoria fisica di Maxwell usava invece una molteplicità di modelli differenti,a seconda delle circostanze.
Poincaré chiarì che questo uso di una pluralità di modelli meccanici, apparentemente disinvolto, era pienamente giustificato. L'esperienza non ci imporrà mai un modello particolare a preferenza di altri e saremo sempre liberi di scegliere tra infiniti modelli equivalenti nelle loro capacità di spiegare l'esperienza. La scelta avverrà sulla base di motivi di opportunità, di comodo, anche estetici; e sarà una scelta che potrà sempre essere rivista e modificata. Cade così, secondo Poincaré, la speranza di poter individuare il modello vero
in assoluto. I modelli cessano di avere una funzione di rispecchiamento oggettivo della realtà e assumono una funzione di ausilio per la ricerca, di ipotesi utili nel lavoro di ricerca.

La natura convenzionale dei principi fisici


Anche le leggi fisiche non sono imposte all'uomo dalla natura; esse sono ipotesi che l'esperienza non potrà mai verificare completamente, se non altro perché fanno riferimento a un numero infinito di casi possibili, mentre l'esperienza è necessariamente limitata a un numero finito di casi. Le stesse leggi generali che formano i principi della fisica, per Poincaré, sono semplici convenzioni, espresse mediante proposizioni così generali da sembrare slegate dall'esperienza.

La convenzionalità dei principi fisici è però di natura diversa da quella dei principi della geometria. I primi derivano, sia pure alla lontana, da esperienze, sono generalizzazioni di principi sperimentali particolari, e dunque conservano un rapporto con l'esperienza, anche se in maniera indiretta. In questa prospettiva, l'esperienza può falsificare un principio fisico. Se dal punto di vista strettamente logico un principio può sempre essere salvato, qualunque cosa accada in fase sperimentale, dal punto di vista pratico, se questo salvataggio rende il principio stesso del tutto inutile per l'ulteriore sviluppo della ricerca, allora si può affermare che l'esperienza, sia pure in modo indiretto, lo ha falsificato.

Hai bisogno di aiuto in Concetti generali di fisica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email