Ominide 646 punti

Idea di sostanza

È solo un’idea complessa ‘creata’ dall’intelletto umano.
Nominalismo di Rochellino(estremo): non esistono concetti universali antecedenti l’esperienza. Gli universali sono termini convenzionali, non res. Si è portati ad un’indebita operazione che ritiene di poter ritenere l’idea di sostanzialità. Noi non abbiamo esperienza degli universali, ma solo di idee semplici che riportano ad essa. La sostanza ad essere buoni è un’incognita da conoscere, ammesso che esista, le essenze non esistono. La sostanza è un'idea complessa che deriva dall'aggregazione di più idee semplici; di queste ultime noi possiamo avere esperienza, mentre della prima nessuno mai potrà averne. Pensiamo che la sostanzialità sia un’idea semplice, ma non è così. Tutto condito con gli errori commessi.
Il nostro IO è un’idea complessa e non è un ‘quid’ che permane, non è un substrato che sussiste e fa da base.

L’io nasce tramite empiria, non esiste un’anima/coscienza pre-esistenziale. Non si riesce ad avere esperienza del substrato.
Ma Locke non vuole evitare il problema che comporta tale inconoscibilità, ma cerca di elaborare una sua filosofia della conoscenza che si basi su ciò che almeno è davvero possibile conoscere e su ciò che è certo.

Registrati via email