Eliminato 643 punti

Secondo Locke, non esistono conoscenze innate: tutto il sapere proviene dall'esperienza.
Dall'esperienza provengono le idee.
Le idee si distinguono in due tipologie:
Idee semplici, distinguibili in:
-idee di sensazione: provengono dall'esperienza del mondo esterno.
-idee di riflessione: provengono dall'esperienza dell’interiorità. (per esempio i propri sentimenti)

Idee complesse

-Modi: caratteristiche delle cose, accoglibili attraverso i sensi (colore, forma, ..)
-Sostanze: caratteristiche peculiari di una cosa (sub-strato)
-Relazioni: rapporti tra due idee
Tipi di coscienza secondo Locke:
- La forma più alta è la sensazione (attraverso la quale conosciamo il mondo)
- Poi c’è la conoscenza mediata (razionale), con la quale conosciamo Dio.
- La conoscenza immediata (l’intuizione)con la quale conosciamo il nostro io.
Conoscenze improbabili secondo Locke:
-la testimonianza (racconto fattoci da altre persone)
-fede (intima)
- ripetersi dell’esperienza secondo canoni sempre uguali (ad esempio: ad una stessa causa deve seguire sempre uno stesso effetto)

La morale secondo Locke è Eudemonistica: finalizzata al raggiungimento della felicità, infatti solo se agisco bene e sto in armonia con gli altri, sarò felice.
Lo stato secondo Locke deve essere Liberale, ovvero:
-deve garantire la libertà di pensiero e di proprietà privata
-deve garantire la libertà religiosa (anche se secondo Locke la religione più ragionevole è il Cristianesimo, perché provato dalle Sacre Scritture)

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email