Ominide 1350 punti

FILOSOFIA:

premesse per capire Kant.
Innanzitutto la filosofia rinascimentale cosa portò: delle innovazioni in campo culturale che invasero anche la filosofia e lo studio della natura. Bene abbiamo la formazione della scienza nuova che appunto si proponeva il rinnovamento culturale e della quale ricordiamo i metodi di Bacone, Galileo e Cartesio che attribuivano all’esperienza un sapere certo. Quindi possiamo dire che l’esigenza di base di tutta la filosofia del periodo era basata sull’essenza di un SAPERE CERTO. Riguardo ciò riscontriamo 2 correnti: il razionalismo di Cartesio (idee oggetto del pensiero) il quale però sfocia nel dogmatismo (idea innata di Dio ad esempio), e l’empirismo che ricordiamo fonda sull’esperienza (hume ,Locke) attraverso il quale però si sfocia nello scetticismo in quanto il giudizio manca di un carattere universale.
L’espressione massima dell’illuminismo quindi si discosterà da queste due correnti e si manifesterà nel Criticismo con suo massimo esponente Immanuel Kant. Attraverso il Criticismo possiamo arrivare ad un sapere certo e il quale , afferma kant, indaga ,attraverso la ragione, la ragione stessa.
Kant innanzitutto analizzerà i risultati del razionalismo arrivando alla conclusione che esso porta a giudizi analitici a priori e quindi ha uno sfocio Dogmatico.
Successivamente analizza i risultati dell’empirismo affermando che esso porta a giudizi sintetici a posteriori e quindi ha uno sfocio Scettico. Egli quindi prova a prendere ciò che secondo lui risultava più vantaggioso nell’indagine sul sapere certo da queste due correnti: Dal razionalismo prenderà il giudizio a priori mentre dall’empirismo coglie li processo di sintesi. Il metodo che utilizza quindi Kant è il Giudizio Scientifico definito anche di Sintesi a Priori.. e si intende un Giudizio fondato su Leggi universali a cui si applica l’esperienza.
Quindi il sapere certo è garantito dal giudizio scientifico (quello di sintesi a priori) e si ha con principi universali facendo continuo riferimento all’esperienza e quindi è un dato di fatto che Matematica e Fisica sono un sapere certo. Kant prp a riguardo di ciò afferma che non ci si deve interrogare sulle ragioni sulla validità della scienza matematica e fisica ma bisogna invece interrogarsi sulle ragioni a priori che rendono certe la matematica e la fisica.

Registrati via email