Ominide 2892 punti

Feuerbach

La sinistra riconosce ad Hegel la teoria della società e il presupposto per cui supera la religione con la filosofia. Nella sinistra si ricordano Feuerbak e Marx:
Il primo sostiene l'ateismo etico scrive due opere "l'essenza del cristianesimo" ed "essenza della religione", in cui afferma che ogni teologia antropologia rovesciata, e indaga su come l'uomo costrinse Dio: è una triplice proiezione:
1) caratteristiche dell'uomo come specie
2)differenza tra volere e potere (dio è ciò che l'uomo vorrebbe essere, l'ottativo del cuore umano trasformato in presente felice)
3) sentimento di paura di fronte alla natura che fa concepire un Dio che pensa a proteggere l'uomo per la sua precarietà o divinizzare la natura stessa.
Stabilita dalla genesi della religione, Feuerbak indica che è necessario l'ateismo etico, che nasce da un trasporto d'amore per il prossimo; se l'uomo rivolge le energie d'amore a Dio si trascura l'umanità, perciò bisogna restituire il protagonismo all'umanità: la vera epica si raggiunge con l'ateismo.

Feuerbak disse anche "l'uomo è ciò che mangia" polemizzando con chi voleva evangelizzare le popolazioni, perché prima deve essere risolto il problema della fame nella sua epoca. Marx lo critica per il tuo difetto di materialismo.

Maestri del sospetto

Il sospetto è la convinzione che determinate teorie non siano sbagli solo a livello teorico, ma hanno anche interessi, difendono aspetti extra teorici. I filosofi così detti vanno ad individuare in varie teorie gli interessi che ci sono dietro.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email