Ominide 2147 punti

Destra e Sinistra Hegeliane

Alla sua morte, avvenuta nel 1831, Hegel diventa il punto di riferimento della filosofia mondiale.
I suoi discepoli si dividono in due gruppi: Destr (vecchi hegeliani) e sinistra (nuovi hegeliani).

1) Destra: secondo i vecchi hegeliani, la filosofia di Hegel si accorda con quella cristiana. La religione e la filosofia hanno un identico contenuto. La differenza è che nella religione, il contenuto, è espresso sotto forma di RAPPRESENTAZIONE, mentre nella filosofia è espresso sotto forma di CONCETTO.

Questo portò a due interpretazioni:
A. Insistere sul contenuto di verità della religione e quindi sui suoi dogmi (es. l’incarnazione di Cristo) anche se la forma in cui questa verità è espressa non è pienamente adeguata (DESTRA)
B. Sostenere che la rappresentazione religiosa, proprio per la sua inadeguatezza, deve essere abbandonata e sostituita dalla filosofia (sinistra)

2) Sinistra: i giovani hegeliani
Analizzano la religione con criteri filosofici. Prendono spunto dalla filosofia dello spirito assoluto, sostenendo la necessita di scissione tra religione e filosofia. La filosofia viene considerata superiore alla religione (E.s Strauss considera il contenuto del cristianesimo come una sorta di mito, mentre Bauer considera Hegel come il prototipo del vero ateo, che ha sostituito Dio con l'uomo e la fede con la filosofia).

• Altro problema dei giovani hegeliani: il problema dello Stato: Contestano la teoria dello stato hegeliano come una giustificazione dello stato prussiano.
I giovani hegeliani, comunque, non costituivano un gruppo compatto, ma si alleavano e separavano polemizzando tra loro. L'unico legame era il comune spirito di opposizione.

Registrati via email