Ominide 50 punti

Auguste Comte - Pensiero

Auguste Comte è discepolo e segretario di Saint – Simon ed è autore del famoso “Corso di filosofia positiva”, in cui si fondano ufficialmente il Positivismo e la sociologia come scienza. Nel “Corso” suddivide la storia dell’umanità in tre stadi:
- teologico
– metafisico
- positivo.
Il primo stadio deve essere considerato come provvisorio e preparatorio; il secondo rappresenta solo una transizione; il terzo quello definitivo.

La visione religiosa e metafisica della realtà risulta puramente preparatoria perché il sapere “positivo” è l’unico che consente realmente di arrivare alla verità. Nel terzo stadio deve essere realizzata una riforma dell’educazione in senso scientifico, basata sulla convinzione che questo sapere sia il fondamento dell’unico curricolo educativo valido. Secondo Comte l’educazione dei bambini nella prima infanzia spetta alla madre, al settimo anno d’età subentra la prima fase di istruzione pubblica, a quattordici anni inizia lo studio di carattere enciclopedico e a ventuno anni inizia il periodo degli studi universitari. In questa ultima fase vi è un orientamento professionale al futuro e si conclude a 28 anni con l’ingresso nel mondo del lavoro. Per Comte l’educazione è un interscambio fra la società e l’individuo che dura per tutta la vita, chiamata “educazione permanente”.

Registrati via email