Inattivo 30 punti

Bergson Henri: Tempo, durata e libertà

Il tempo della dinamica:
* consta di istanti differenti per quantità
* è reversibile, gli esperimenti possono sempre essere ripetuti
* si compone di attimi distinti

Il tempo vissuto:
* consta di attimi diversi gli uni dagli altri anche a livello qualitativo
* ogni momento è di per sé irripetibile
* è costituito da momenti che si sommano tra di loro.
Il tempo vissuto è quacosa di interiore, ma anche di concreto che si identifica con la durata. La vita spirituale si identifica in Bergson con la libertà.

Spirito e corpo:
materia e memoria. La memoria pura è la coscienza, la coscienza memorizza ogni avvneimento, anceh quelli di cui non abbiamo coscienza, in automatico. Quella che comunemente è detta memoria (=il ricordo-immagine) è solo una piccola parte della memoria complessiva (=la memoria pura).

Il cervello umano trasforma in ricordi-immagini solo ciò che serve all’azione, mantenendo nell’inconscio la massima parte del passato.
La percezione filtra i dati, in vista delle esigenze dell’azione.

Lo slancio vitale: è un’esigenza di creazione, che può creare anche in modo assoluto poichè incontra la materia, che si muove di moviemnto opposto al movimento proprio. Lo slancio vitale si impadronisce della materia.

Istinto, intelligenza e intuizione: L’istinto è la facoltà di utilizzare o costruire strumenti organizzati. L’intelligenza è la capacità di costruire strumenti artificilali e inorganici. Essa rappresenta ciò che è solido, discontinuo e immobile. L’intuizione, invece, è un istinto, un istinto che disinteressato e consapevole di se stesso, che riflette sull'oggetto e lo estende indefinitamente.

Società, morale e religione: Esistono due tipi di morale:
* quella della società chiusa, che è propria di quei gruppi che comprendono solo un numero determinato di individui ed esclude il resto degli uomini. La morale della società chiusa si ri fà ai doveri sociali, ai quali ogni membro del gruppo è obbligato per la conservazione e la difesa del gruppo stesso.
* quella della società aperta e non è subordinata come quella chiusa all'interesse di un gruppo specifico, ma è amore per l’umanità. Qui si creano quelle anime privilegiate, che si sentono imparentate con tutte le anime e oltrepassano i limiti del gruppo. Con la loro stessa presenza comunicano il loro entusiasmo ed esercitano un’irresistibile attrazione.

Per Bergsno esistono due tipi di religione:
* la religione statica, fatta di miti e di superstizione che ha come obiettivo principale quello di difendere l'uomo dai pericoli, dall'insuccesso, dalla morte e da tutte le cose che l'intelligenza non riesce a prospettarli in modo chiaro. La religione è una difesa per l'uomo dallanatura, la fede nell’immortalità è, per Bergson, uno dei risultati di questa tipologia di religione.
* la religione dinamica detta da Bergson misticismo. E' rara e presuppone un uomo privilegiato e geniale. Attraverso la religione idnamica, l’uomo perciò si inserisce nello slancio creatore della vita. Bergson dice che i mistici cristiani sono superiori ai mistici delle altre religioni, perché i primi insistono sull’amore. L’amore infatti spiega la molteplicità degli esseri viventi, che sono diversi tra loro appunto perché possono ritrovarsi e amarsi dell’unità dello slancio creato.

Registrati via email