Erectus 2101 punti

La verità di fede


Riguardo alle verità di fede è fondamentale dire che esse sono vere solo per supposizione e quindi vere solo per la mente divina e non per quella umana; se sono vere per supposizione quindi :

- Possono essere oggetto di riflessione , razionalmente dimostrabile;
- Possono conservare il carattere misterico ed essere non razionalmente dimostrabili;
- Sant’Agostino trova un “compromesso” tra fede e ragione, San Tommaso invece le distingue totalmente.

La gnoseologia

Per spiegare il processo conoscitivo San Tommaso segue quanto detto da Aristotele; poiché condivide l’idea che l’uomo sia composto da anima e corpo. La conoscenza inizia attraverso la percezione delle specie sensibili (sensazioni) dalle quali l’intelletto ricava il concetto. Da qui c’è il recupero del rapporto diretto dei dati nei processi di insegnamento e apprendimento.

La psicologia

San Tommaso concorda con Aristotele dicendo che l’anima è forma del corpo, però a differenza di Aristotele afferma che l’anima è una sostanza immortale ed immateriale. San Tommaso infatti afferma che sia l’anima sia l’attività intellettiva sono immateriali e quindi immortali. L’immortalità dell’anima è una verità di fede che può venire dimostrata razionalmente.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email