La legge dell'evoluzione è la generalizzazione di tutte le generalizzazioni, questa è il processo per cui la materia passa da uno stadio di dispersione ad uno di integrazione, mentre la forza che ha operato la concentrazione si dissipa. L'evoluzione è:
1)Passaggio dal meno coerente al più coerente
2)Passaggio dall'omogeneo all'eterogeneo
3)Passaggio dall'indefinito al definito. In ognuna di queste 3 considerazioni rimane il fatto che l'evoluzione è necessaria. Deve iniziare e continuare per forza e ogni passo è necessario --> E' un processo necessario e progressivo. Tale dottrina è applicata alle diverse scienze:
1)Biologia: La legge fondamentale dell'evoluzione in ambito biologico è l'adattamento ( Lamarck e Darwin). I mutamenti degli individui si accomunano e diventano mutamenti della specie
2)Psicologia: E' un momento dell'evoluzione e fa parte della Biologia. E' veloce perchè avviene con i fenomeni psichici. In relazione alla conoscenza Spencer sostiene che ciò che è a priori per l'individui è a posteriori per la specie.

3)Sociologia: Deve analizzare la società, ma non trasformarla; deve costruire il regime sociocratico. La società deve essere lasciata libera di evolversi.
4) Etica e morale: E' un'etica edonistica; c'è una legge morale che è a priori per l'individuo e un a posteriori per la specie. Ciò che all'inizio era difficile, con i millenni diventa spontaneo

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email