AcidevA di AcidevA
Ominide 76 punti

Vita ed Opere di Nietzsche

nasce il 15 ottobre 1844 a Röcken, nella Sassonia prussiana.
Ebbe una vita molto disordinata e viaggiò sempre alla ricerca di una tranquillità che non trovò mai. Iniziò la sua carriera accademica come filologo greco antico ma la sua carriera da grecista termina con l'avanzare della sua malattia.
Il picco della sua malattia avvenne fondamentalmente in 2 episodi:
>"i biglietti della pazzia": Nietzsche scrisse delle lettere deliranti ad amici ed elementi di spicco della società, tra cui Umberto I d'Italia.
>"episodio del cavallo": episodio psicotico in cui Nietzsche provando pietà per un cavallo fustigato dal suo padrone si gettò a braccia aperte su questo piangendo.
Dopo questi avvenimenti, grazie all'amico Overbeck, Nietzsche viene internato in una casa di ricovero per malattie nervose.

Per questioni di eredità, dopo la sua morte, l'opera di Nietzsche diviene interamente della sorella la quale raccolse tutti i libri del fratello sotto il nome improprio di "volontà di potenza", nome di un opera che Nietzsche si programmò di scrivere ma non riuscì mai effettivamente ad iniziare. L'opera risulta di difficile interpretazione causa di ciò anche il rimaneggiamento della sorella con forti ideologie antisemite e naziste.

Il primo impatto di Nietzsche nella società fu dunque quello di un filosofo reazionario, antisemita, superomista, addirittura precursore del nazismo. Sebbene oggi si stata superata questa idea di Nietzsche, rimangono innegabili elementi antidemocratici , antisemiti e anti socialisti, che però vanno letti in maniera scorporata rispetto al clima del '900; vennero inoltre fatte nuove edizioni critiche della sua produzione che vennero lette senza pregiudizi ideologici legati al clima di guerra.
Nietzsche riscosse particolare successo dopo il suo ricovero, quando ormai era incapace di intendere e di volere.
Nietzsche, grande filosofo contro corrente, viene considerato il critico dei valori e della modernità.

Elenco delle opere più importanti:

- La nascita della tragedia. (1872)
- Considerazioni inattuali. (1873)
- Umano, troppo umano. (1878)
- Aurora. (1881)
- La gaia scienza. (1882)
- Così parlò Zarathustra. (1883)
- Al di là del bene e del male. (1886)
- Genealogia della morale. (1887)
>Ecce homo (1888)

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email