Questo appunto contiene un allegato
Nietzsche, Friedrich Wilhelm - Opere (2) scaricato 1 volte

Nietzsche

La tragedia è il momento esemplare. La verità è ciò che penso io, spiegare razionalmente, non è più il rapporto dell’uomo col destino. La verità non è a misura della ragione è altro. Anche il più orgoglioso degli uomini vuole che gli altri seguano il suo fare e il suo pensare. L’intelletto umano è un organo nell’esistenza. Verità razionale. È però generatrice di illusione, fantasie. L’uomo se non generasse illusione non potrebbe vivere, l’uomo pretende che siano vere. Pensando la realtà come capace di verità e bontà. Smontare la menzogna. Far vedere che maschera tutt’altro. Fare una genealogia della cultura occidentale cioè andare a trovare la sua vera genesi. L’istinto o la mossa che ha generato “umano troppo umano” già il titolo contiene la ricerca di Nietzsche. Moventi umani, componenti di base. Chimica delle idee, dei sentimenti morali, genetici. La verità sia un originario non abbia origine dall’errore. L’intelletto umano ha fatto venire il fenomeno. Continua a divenire e farsi. Hanno creato ciò che pensiamo ora sia un senso. La cosa in sé è degna di una risata.

Brano “Fenomeno e cosa in sé” il senso della realtà proietta l’uomo. Non capiamo che lo abbiamo messo noi addirittura in tempi antichissimi da arrivare a pensare che sono proprie. Dove voi vedete ideali io vedo cose “umane troppo umane”. Ciò che l’uomo sceglie è il prodotto di un meccanismo fisico. Lo stesso io, non solo la libertà dell’io. È anche l’uomo stesso a essere una costruzione. L’io è un prodotto. Il cristianesimo è il luogo dove si è cristallizzata l’idea che il centro sia l’uomo con la ragione, un uomo capace di bene. Per Nietzsche Dio è il termine che dice che la realtà ha senso positivo consistente. Una cosa profondamente vera perché Dio esprime questa idea, sinonimo della consistenza della realtà. Se distruggo rompo la consistenza della realtà. Nietzsche è colpito dal cristianesimo, ha pervaso la storia di una visione della morale. La vita vera è ebrezza, istinto, dominio. Il cristianesimo ha indebolito e allontanato dalla vita l’uomo. Il cristianesimo è una menzogna. Ha illuso e infiacchito il genere umano. Il cristianesimo ha come menzogna la sua morale.

Registrati via email