Vita

Sigmund Freud nacque nel 1856 a Freiberg in Moravia da famiglia ebraica. Laureatosi in medicina nel 1881, lavorò presso il reparto psichiatrico dell'ospedale di Vienna e nel 1855 studiò l'isteria a Parigi col neurologo Jean-Martin Charcot. Nel 1910 fu fondata la società psicoanalitica internazionale e con l'ascesa al potere di Hitler la psicoanalisi fu bandita. Morì a Londra nel 1939.

Pensiero filosofico

Egli utilizzò l'ipnosi per la cura dell'isteria e stabilì che il rivivere la situazione ne fa sparire i sintomi: da qui deriva lo psicodramna (che è il suo punto di partenza). Egli capì che la vita cosciente nascondeve e deforma esperienze determinanti. Nonostante l'ipnosi rivelasse l'importanza del dialogo tra analista e paziente, Freud l'abbandona perché ci sono casi in cui l'ipnosi non è in grado di far emergere le rappresentazioni psichiche ritenute inaccettabili dalla coscienza. Maturata l'idea della rimozione (meccanismo inconsapevole di difesa con cui l'individuo cerca di relegare nell'inconscio tutto ciò che è inaccettabile per la coscienza), Freud adotta il metodo delle libere associazioni (consiste nel comunicare tutto ciò che viene in mente a un paziente). Egli seppe usare anche il fenomeno del transfert per cui il paziente proietta sull'analista i propri sentimenti.

Pulsioni vs repressioni
(spinte derivanti (manifestazioni
da uno stato di nevrotiche
tensione; esse dovute a
hanno una fonte, freni morali).
una meta e un
oggetto).
Tra le pulsioni vi è la sessualità che non è legata necessariamente all'aspetto fisico ma tende ad ogni piacere che lui chiama libido (dimensione psichica delle pulsioni attraverso la quale è possibile misurare l'energia contenuta in esse) ed è perversa. Quindi il bambino è un "perverso polimorfo", poiché la sessualità infantile avviene in 3 fasi: orale, anale e fallica.
Della psiche Freud diede una prima interpretazione distinguendo i 3 aspetti del conscio, del preconscio (i contenuti facilmente richiamabili alla coscienza) e dell'inconscio (i contenuti rimossi). In una seconda topica individuò le strutture dell'IO (parte organizzata della psiche che crea un compromesso fra le pulsioni provenienti dall'Es e le pressioni del mondo esterno e media il rapporto tra l'individuo e le richieste del super-Io), dell'ES (parte originaria della psiche sede delle pulsioni) e del SUPER-IO (parte non originaria della psiche che si forma sulla base dell'autorità che i genitori esercitano sul bambino e che viene poi interiorizzata).
Personalità=IO=vita psichica conscia
Principio del piacere=ES=complesso delle pulsioni
Principio di realtà=SUPER-IO=somma dei principi morali imposti all'uomo dalla famiglia e dalla società.
Oltre alla tendenza al piacere, Freud individua nella psiche umana la tendenza alla distruzione e all'autodistruzione, ossia la pulsione di morte: la civiltà è il risultato della sublimazione delle pulsioni sessuali e distruttive, meccanismo attraverso il quale esse vengono indirizzate verso obiettivi diversi da quelli originari.
Eros vs thanatos
(principio (principio
positivo ed negativo e
espansivo). distruttivo).

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email