Arendt


-Origini del totalitarismo = analizzare cause e funzionamento dei regimi totalitari, considerati come una conseguenza tragica della società di massa
-Contributo storico-politico (analizza i tratti della storia europea moderna e contemporanea) filosofico-politico (elabora uno schema generale del regime totalitario come nazismo e stalinismo)
-Struttura del libro in tre parti: prima dedicata all'antisemitismo, seconda all'imperialismo che ispira al dominio politico e terza ai caratteri del totalitarismo nella società di massa, con particolare riferimento al binomio ideologia-terrore.
-E' scompara quella dimensione politica dell'uomo che si scorgeva nella polis dell'antica Grecia. L'agire è stato sostituito prima dal fare e poi dal lavorare
-La vita activa, ossia l'agire umano, si articola in tre forme: l'attività lavorativa (energia che si sprigiona e viene consumata), l'operare (tendenza di produrre oggetti duraturi) e l'agire (attività che permette agli uomini di comunicare attraverso il linguaggio).

-Nel mondo moderno l'agire politico è divenuto impossibile, perché la vita individuale è stata sommersa dal processo vitale della specie: darsi da fare per sopravvivere.

Jonas

-La sopravvivenza del globo è minacciata da una catastrofe universale → tentativo di elaborare una nuova etica globale che tenga conto non solo di noi ma anche del mondo extra-umano e delle generazioni future
-Non basta essere a posto con la propria coscienza ma occorre saper prevedere gli influssi che le nostre azioni potranno avere sulle sorti future
-Dichiara il primato dello scopo sull'assenza di scopi, affermando l'esistenza di un dovere intrinseco all'essere il quale fa sì che la vita esiga la conservazione della vita.
-Siamo responsabili verso l'idea dell'uomo, non solo verso l'uomo stesso.
-Euristica della paura: ricerca stimolata dalla paura a cui egli affida la scoperta dei nuovi principi etici, al fine di tutelare l'uomo e il mondo da scelte irresponsabili.
-Il principio di responsabilità si propone come una terza via tra l'eccesso di speranza e l'eccesso di disperazione.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email