Socrate

Socrate nacque ad Atene nel 470 o 469 a.C. , da Sofronisco, uno scultore e Fenarete, una levatrice. Compì studi i geometria e astronomia e forse fu allievo di Anassagora e trascorse tutta la vita ad Atene con la moglie Santippe e i figli, vivendo in semplicità. Non si interessò mai alla vita politica, ma rimase sempre fedele alla sua vocazione della filosofia, alla quale dedicò la sua esistenza e per la quale morì. La sua concezione di filosofia era molto particolare e soprattutto diversa da quella dei suoi contemporanei: era una ricerca della verità basata sul dialogo e sull'oralità, e non prevedeva scritti. Socrate infatti non ci ha lasciato niente di scritto, nonostante sia stato uno dei personaggi più influenti della cultura classica: tutto ciò che sappiamo su di lui ci è pervenuto tramite Platone. Egli sosteneva infatti che lo scritto serviva ad indottrinare il pubblico e chi scriveva non era un sapiente, ma un presunto tale. La sua personalità irriverente sconvolgeva tutti i suoi interlocutori, che si trovavano dopo poche parole spaesati e confusi dal dubbio che egli incuteva; per questo venne paragonato da Platone alla torpedine del mare che intorpidisce chi la tocca. Non era tuttavia ben voluto da tutti: c'era chi lo chiamava lo scemo del villaggio e chi invece lo accusava di voler boicottare la società e di corrompere i giovani con le sue dottrine. Quest'ultima accusa gli costò la morte, in seguito al processo del 399 a. C. Anche in quest'occasione Socrate di distinse da qualunque altro uomo: rifiutò infatti la difesa di Lisia, per non confondersi fra i sofisti, non portò la famiglia davanti al tribunale per poterne impietosire i membri e accettò la condanna a morte, piuttosto che l'esilio. La sua ultima giornata la trascorse con i suoi discepoli e la sua famiglia, parlando di concetti filosofici come l'immortalità dell'anima e senza paura, dopo aver salutato la moglie e i figli, bevve la cicuta.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email