Ominide 161 punti

Socrate

La filosofia è indagine sull'uomo, volta a conoscere se stessi e a rapportarsi con gli altri.
Il metodo della filosofia è il dialogo, Il cui presupposto è sapere di non sapere.
È condotto attraverso la finta ignoranza e l'ironia (per confutare i pregiudizi dell'interlocutore) e attraverso la ricerca di definizioni generali, il cui fine è far "partorire" all'interlocutore la verità che possiede dentro di sé (maieutica).
La virtù è: ricerca, ossia una faticosa conquista; scienza, ossia una forma di sapere "insegnabile" attraverso il dialogo; conoscenza, ovvero il fine ultimo della vita dell'uomo; unica, ovvero un esercizio di razionalità possibile a tutti gli uomini, che coincide con la felicità e che si realizza nella vita politica.

Platone

La filosofia ha come obbiettivi ultimi la riedificazione dell'uomo e la rifondazione della politica. Gli strumenti della filosofia sono:

-l'insegnamento socratico;
-l'esposizione di concetti in forma di racconto mitico;
-il dialogo per l'esposizione scritta.
I temi che affronta per primi sono:
-la difesa di Socrate;
-la virtù;
-il bene;
-il linguaggio.
Le idee per Platone:
-sono entità immutabili e perfette che "risiedono" nell'iperuranio;
-sono criteri di giudizio delle cose;
-sono condizioni di esistenza delle cose;
-si distinguono in etiche, matematiche, di cose naturali e di cose artificiali;
-sono organizzate in una piramide gerarchica con al vertice l'idea del Bene (il divino).
Le cose per Platone invece:
-imitano le idee (mimesi);
-contribuiscono in piccola parte all'esistenza delle idee (metessi);
-hanno in sé le idee (parusia);
La conoscenza (reminiscenza) si distingue in:
-razionale (idee matematiche e idee valori);
-sensibile (congetture, credenze, conoscenze sensoriali).
L'anima è immortale e prima di calarsi nel corpo ha conosciuto le idee nell'iperuranio.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email