Fisiologia e Patologia dello Stato

Visione organicistica di Stato : Stato visto come un organismo vivente; ognuno agisce nella sua natura per il bene comune (quello dello Stato). -> Per questo vocazioni e desideri dell’individuo sono limitati e ad alcuni lo Stato platonico sembra uno Stato totalitario.

Fisiologia (= sano, funzionamento secondo natura) : Stato dove governano i filosofi, le persone migliori per la guida di uno Stato.

Patologia (= malattia, degenerazione dello Stato) = indica tutte le forme di Stato che non vanno bene:
- Timocrazia (da “timos”= onore) : l’individualismo del guerriero prende il sopravvento poiché ognuno vuole fama e gloria -> squilibrio verso brama di successo e potere.
- Oligarchia (potere di pochi) = è forte la possibilità materiale della corruzione poiché, essendoci pochi governanti, nessuno li controlla -> perdita di virtù come temperanza, saggezza,etc.

- Democrazia (governo del popolo) = il popolo non è in grado di governare, ognuno pensa al suo bene -> porta a anarchia, assenza di governo e caos.
- Tirannide = è la diretta conseguenza della democrazia, in cui il governo è arbitrato da una solo entità, lo Stato.

Mito di Esodo : Esistono stirpe d’oro,d’argento e di bronzo; ognuno è nato nella sua natura e non può effettuare un cambiamento di rotta (es. se un bravo musicista vuole diventare ingegnere, non può farlo).
Questo aspetto dello Stato di Platone e l’assenza d’amore da parte dei genitori era molto criticato.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email