Ominide 50 punti

L’Età Ellenistica

L'età ellenistica inizia intorno al 323 a.C. anno con la morte si Alessandro Magno e si fa terminare con la conquista romana dell’Egitto.
L'evento cruciale dell'avvento della nuova epoca è la crisi della polis, che non fu affatto improvvisa.
Da sempre i filosofi hanno mostrato una forte preoccupazione del fine del bene, della felicità, dell’individuo e della popolazione.
Nell’ellenismo proprio questo nesso tra individuo e polis viene a mancare e con la conquista di Filippo II di Macedonia, il sistema della polis si dissolve e le città greche diventano identità periferiche di un impero che ora si affaccia anche sul Mediterraneo.
Nacquero nuovi centri culturali tra cui il più importante ad Alessandria D’Egitto dove si svilupparono centri culturali con lo studio di discipline naturali.
Inizia a nascere quello che è un ideale di saggio! Egli viene visto come un uomo:
* Padrone di se stesso
* Libero da ogni condizionamento
* Come un Dio tra gli uomini
* Imperturbabile
* Felice

Nacquero tre importanti indirizzi filosofici di età ellenistica:
* Epicureismo
* Stoicismo
* Scetticismo

Registrati via email