ComixTr di ComixTr
Ominide 132 punti

Eraclito

Teoria del divenire
Chiave importante del pensiero eracliteo è la teoria del divenire. Il filosofo concepisce il mondo come un flusso perenne in cui tutto scorre (Panta Rei). Eraclito identifica la forma dell'Essere nel Divenire poiché ogni cosa è soggetta al tempo e alla sua relativa trasformazione. In realtà la teoria del panta rei non sarebbe propria di Eraclito ma del suo discepolo Cratilo.
Questa concezione della realtà come fluire si concretizza nella tesi secondo cui il "principio" delle cose è il Fuoco. Eqli sostiene questa tesi: il fuoco condensandosi diventa acqua poi terra dopodiché la terra, rarefacendosi si fa acqua e poi fuoco. Quindi tutto ha origine e fine nel fuoco.

La dottrina dei contrari
Eraclito ritiene che la legge segreta del mondo risiede proprio nella stretta connessione dei contrari che in quanto opposti, lottano fra di loro, ma nello stesso tempo, non possono fare a meno l'uno dell'altro dato che vivono solo l'uno in virtù dell'altro. Quindi niente esisterebbe se allo stesso tempo non esistesse anche il suo opposto. In questa guerra fra i contrari (detta Polemos), Eraclito vide quello che lui definiva il logos, la legge universale della Natura.

Registrati via email