Ominide 469 punti

Il ciclo cosmico di Empedocle

Secondo Empedocle, le quattro radici (fuoco, acqua, aria e terra) vengono ordinate da due forze divine opposte: l'amore e l'odio.
L'amore tende ad unire le quattro radici; mentre l'odio tende a separarle (non sempre questa separazione è di tipo distruttivo).
La lotta tra le due forze opposte crea il ciclo cosmico.
Lo sfero è la prima fase del ciclo cosmico in cui si trova il puro dominio dell'amore.
Nello sfero, le quattro radici sono tutte unificate creando così la più completa armonia.
Però in questa fase non esiste la vita, ma solo la divinità Amore che si gode l'armonia in solitudine.

Nella seconda fase del ciclo cosmico compare l'odio che inizia a separare le radici, rompendo l'armonia dello sfero.
Questa divisione non è però distruttiva, ma al contrario fondatrice del mondo in cui viviamo.
È quindi ovvio che la seconda fase, in cui si manifesta la lotta tra le due forze, genera la vita e secondo Empedocle, la Terra si trova in questa fase.
Il regno del caos è la terza fase del ciclo cosmico in cui le cose stesse si sono dissolte.
Esiste una quarta fase intermedia simile alla seconda.
E infine il ciclo cosmico ricomincia con lo sfero.

Registrati via email