ely90 di ely90
Genius 4638 punti

Dòxa e Presocratici

Eraclito: Bisogna guardarsi dall'opinione degli uomini, bisogna quindi stare in guardia nei confronti dei senzi perche questi si fermano alle apparenze delle cosa. La verità consiste nel cogliere l'intelligenza che governa tutto (Svegli vs Dormienti)

Parmenide: La Dea dalla cui boccca è pronunciata la dottrina Parmenidea, sembra indicare tre vie, la Verità assoluta, la doxa fallace e la doxa plausibile

Zenone: Tutte le sue dimostrzioni per assurdo (para + doxa) si basano sul fatto che movimento e molteplicità sono impensabili perché comportano insuperabili contraddizioni e sono apparenze, quindi doxa

Melisso di Samo: Elimina del tutto la sfera dell'opinione

Anassagora: Salva la doxa parmenidea perché l'origine delle cose non muta e nel contempo salva l'immobilità perché nulla viene né va al nulla

Democrito: Salva nel contempo verità ed opinione. La prima è data dagli atomi che si diversificano fra loro e dal vuoto, la seconda dall'incontro delle cose con i nostri sensi (per questo alcuni percepiscono la stessa cosa o calda o fredda)

Registrati via email