Genius 5605 punti

Democrito - Pensiero filosofico

Democristo crede che l'archè sia da ritrovarsi in entità piccolissime, infinitesimali della realtà meccanica fisica : gli atomi. Così fu il primo della storia a postulare la teoria sugli atomi come costituente di ogni cosa, principio fondante di tutta la chimica moderna e di gran parte della scienza su cui si basa la nostra società odierna, intesa in senso mondiale.
Democrito dichiara l’esistenza di atomi in base a un semplice ragionamento: le cose si possono dividere, ma non all’infinito perché altrimenti non esisterebbe niente di concreto, cioè non esisterebbe la materia. L’atomo è il punto estremo della materia che non può più essere diviso (il termine atomo significa indivisibile). Gli atomi sono infiniti e affinché si possano aggregare e disgregare deve esistere il vuoto e anche il movimento. Gli atomi, muovendosi nel vuoto, si scontrano e danno vita a vortici nei quali si formano tutte le cose, che sono aggregati di atomi che poi si disgregano per lo scontro con altri atomi. L’atomismo di Democrito è un materialismo, perché tutta la realtà si spiega in base ad un principio materiale che è l’atomo, un meccanicismo, perché tutto quello che avviene si spiega in base a rapporti meccanici, e un determinismo, perché tutto quello che avviene segue regole ben determinate che sono quelle meccaniche. Anche l’anima è composta da atomi che però sono più leggeri di quelli normali e la morte consiste nella disgregazione degli atomi di cui siamo formati. Democrito distingue le qualità primarie (oggettive, valide per tutti i tempi e strettamente connesse con le caratteristiche fondamentali degli atomi) come la forma, la grandezza, il peso,… dalle qualità secondarie (soggettive e derivate dalle qualità primarie) come il colore, la bellezza, la dolcezza, la percezione della temperatura. Ognuno di noi è un aggregato di atomi particolare perciò è colpito in modo leggermente diverso da alcuni aspetti delle cose che lo circondano e così possono essere spiegate le differenze tra un soggetto e l'altro, una spiegazione abbastanza approssimativa che troverà le critiche dei postumi a Democrito nel corso della storia della filosofia.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email