Matthia di Matthia
Ominide 51 punti

Avviamento alla filosofia

Vi sono due modi per introdurre la filosofia:
L’approccio storico vale a dire iniziare a studiare ed analizzare le epoche del pensiero, le opere, i contesti e la vita dei pensatori, oppure l’approccio sistematico che consiste nell’analizzare la filosofia del linguaggio, della scienza e la teoria della conoscenza con l’aiuto della logica.
Entrambi i modi si basano su un equivoco di fondo, infatti, l’uomo senza volerlo entra in contatto con la filosofia.
Grazie alla filosofia possiamo sostenere il nostro senso, e nel momento in cui un essere umano inizia a pensare, incomincia un lavoro filosofico involontario questo lavoro si chiama filosofare.
Il filosofo tedesco Immanuel Kant, spiegò in due pagine il suo modo di insegnare: bisogna creare noi stessi delle ipotesi per non imparare la filosofia, ma per filosofare noi stessi.
Kant affermò che il metodo migliore era quello estetico che sarebbe un metodo ricercante, in pratica domandare, infatti, i veri filosofi usano domandare ed interrogare.
La filosofia non e un’arte mercenaria, non accondiscende alle richieste del pubblico ed e contraria alla moda, al denaro, nessun filosofo può vendere il suo lavoro ed, infatti, il vero pensatore, non è riconosciuto!
Quindi, ,l'interrogare e il domandare interrompono il nostro gesto spontaneo d’inerzia significa cominciare a filosofare.
La filosofia e la più intima necessita del nostro essere; essa rappresenta la dignità dell’uomo.
La dignità dell’uomo varia secondo la propria disponibilità a filosofare, in altre parole a pensare.
Questa dignità distingue l’uomo da ogni altro ente.
L’esistenza dell’uomo si ritrova alle prese con due parole, qui ed ora, per esempio, adesso io sono alle prese con il tema riguardo all’avviamento alla filosofia.
La filosofia non è astratta, non è totalmente teorica, ma essa si genera ogni volta nel mezzo di un’effettiva concretezza, ora e tempo.
La filosofia ha effetti constatabili ed applicazioni concrete, però il mondo vivrebbe anche senza la Filosofia, essa non e né una scienza, né un’arte.
Ogni domanda e in grado di costruire qualcosa, rispetto alla scienza.
Dalla filosofia, infatti, sono nate le scienze, pur non essendo una scienza.
La parola filosofia è un insieme di due parole, filein e sofia, ed esse significano saggezza ed amare, quindi la parola filosofia significa amore per la saggezza.
I greci utilizzavano la parola sofia per coloro che erano bravi nel fare una determinata cosa, o mestiere, ciò richiedeva un grande impegno.
La sofia non si potrà mai ottenere del tutto, infatti, un medico non saprà mai tutto riguardo alla medicina, ma dovrà lottare per imparare cose nuove.

Registrati via email