Date test Invalsi 2017: calendario e guida alla prova

date test Invalsi 2015

Ormai si tratta di un appuntamento fisso, orientativamente nel mese di maggio. E così sarà anche per l’anno scolastico 2016-2017. Le prove Invalsi 2017, per la valutazione del sistema scolastico, prenderanno il via il 3 maggio prossimo nelle scuole primarie, a seguire le superiori e poi le medie.

Date test Invalsi 2017: prove Invalsi seconda e quinta elementare

Si parte quindi con le prove Invalsi seconda elementare e con la prova Invalsi 5 elementare di Italiano il 3 maggio. Due giorni dopo, il 5 maggio, si replica con la prova Invalsi per gli studenti di seconda e quinta elementare di Matematica e con il questionario destinato agli studenti di quinta.

Guida prove Invalsi seconda elementare e quinta elementare 2017

L’obiettivo delle prove Invalsi quinta elementare e Invalsi seconda elementare è capire l’andamento dell’istruzione degli alunni che frequentano la scuola elementare pubblica o le scuole paritarie. I risultati della prova invalsi quinta elementare e Invalsi seconda elementare e i dati raccolti con il questionario delle prove Invalsi per le elementari di italiano e di matematica rendono possibile comprendere il risultato delle strategie educative della scuola e lo sviluppo delle abilità del ragazzo nello studio e nelle sue capacità di comprensione. Le prove Invalsi seconda elementare e le prove Invalsi 5 elementare vengono svolte durante l’anno scolastico ad una data comune per tutti gli istituti pubblici e privati parificati di tutta Italia: quest'anno le prove Invalsi 2 elementare 2017 e le prove Invalsi quinta elementare 2017 si svolgeranno il 3 e il 5 maggio 2015.
Le prove Invalsi alle elementari si basano su 4 prove:

- prova Invalsi preliminare di lettura seconda elementare: 3 maggio 2017
- prova di italiano Invalsi seconda elementare e prova di italiano Invalsi quinta elementare: 3 maggio 2017
- prova di matematica Invalsi seconda elementare e prova matematica Invalsi quinta elementare: 5 maggio 2017
- Il Questionario dello studente prova Invalsi quinta elementare: 5 maggio 2017

Date prove Invalsi 2017 superiori

La prova nazionale Invalsi riguarda anche i ragazzi delle superiori a sarà somministrato il test il 9 maggio con la prova di Matematica, la prova di Italiano. Novità Invalsi 2017: quest'anno il questionario studente non sarà somministrato insieme alle prove Invalsi, ma a parte e qualche mese prima. Per l'esattezza, come riporta IlSole24ore.it, i ragazzi di seconda superiore dovranno riempirlo per via informatica tra il 16 e il 27 gennaio 2017 secondo tempi e modalità che saranno illustrati ai presidi in un apposito documento entro il 30 novembre 2016 Una batteria di prove per i ragazzi della classe seconda.

Guida alle prove Invalsi della scuola superiore 2017

Le prove Invalsi superiori 2017 consisteranno in un questionario di italiano composto in due parti, una dedicata all'analisi di 4 brani con relative domande, e una dedicata invece alla grammatica. Il test Invalsi di Italiano presenta quesiti a risposta multipla e a risposta aperta. Anche la parte dedicata alla matematica è composta da domande a risposta multipla e aperta e pone quesiti di tipo logico e matematico. La prova Invalsi viene sottoposta esclusivamente ai ragazzi di seconda superiore, ai quali a gennaio è stato chiesto di compilare il cosiddetto questionario dello studente: si tratta di ventina di domande su alcuni dati anagrafici che, mantenendo l'anonimato, permettono agli studenti di valutare la scuola, le lezioni, i prof e le prove Invalsi stesse e di fornire all'istituto Invalsi alcune info sul contesto socio-economico dei ragazzi.

I professori mettono i voti alla prova Invalsi 2017 delle superiori?

Il test Invalsi, in alcune scuole superiori, viene valutato come un vero e proprio compito in classe. Anche se questo ha portato a non poche proteste da parte dei ragazzi, in realtà niente vieta i docenti di mettere il voto. Lo ha confermato il dirigente di ricerca Invalsi Roberto Ricci in una recente intervista a Skuola.net. Ricci ha infatti sostenuto che i professori possono usare il test Invalsi come una normale verifica e di conseguenza la prova Invalsi 2017 può costare agli studenti una valutazione vera e propria sul registro.

Test Invalsi e Maturità 2019

Dal 2019 verrà introdotto un test Invalsi anche in quinto superiore, con questionari di matematica, italiano e inglese. La prova non farà parte dell'esame di Stato, ma sarà requisito per l'ammissione alla Maturità.

Date test Invalsi 2017 terza media

Per i ragazzi delle medie il test arriverà direttamente in terza media in occasione dell’Esame di Stato, il 15 giugno 2017. La prova Invalsi 2017 sarà infatti parte integrante dell'esame di Stato delle medie e il punteggio ottenuto andrà a comporre il voto finale d'esame.

Guida al test Invalsi terza media 2017

Per i ragazzi della terza media il test Invalsi è diviso in due parti: una di italiano ed un’altra di matematica. Bisogna svolgere il test in 2 ore e 30 minuti, per la precisione 75 minuti a prova.
Invalsi di Italiano : è diviso in due parti, A e B, con domande a risposta multipla e a risposta aperta.
- Parte A, lettura e comprensione del testo: consiste in due brevi testi da leggere seguiti da alcune domande che hanno lo scopo di testare la capacità di comprensione (riguardano, ad esempio, le relazioni causali, temporali, il confronto tra contenuti, il lessico ecc.).
- Parte B, grammatica: consiste in una serie di 10 domande volte a verificare la conoscenza delle strutture grammaticali. Ad esempio, le parti del discorso, le frasi coordinate e quelle subordinate. Non è ammesso il vocabolario.
Invalsi di matematica: è composto sia da domande a riposta multipla, sia di domande a riposta aperta. In queste è importante ricordare che è necessario specificare il procedimento seguito per arrivare alla soluzione. Vengono testate le competenze di matematica sugli argomenti svolto nel percorso scolastico e le domande potrebbero riguardare:
- numeri naturali, frazioni e decimali, interi, rapporto, proporzione, percentuale;
- per geometria: rette ed angoli, figure piane e solide; congruenza e similitudine; teorema di Pitagora e sue applicazioni; rappresentazione di punti, segmenti e figure sul piano cartesiano; simmetria;
- sulle relazioni e le funzioni: espressioni algebriche, equazioni e formule, relazioni, rappresentazione grafica di funzioni di proporzionalità diretta e inversa;
- su misure, dati e previsioni: attributi ed unità; strumenti, tecniche e formule; raccolta di dati e organizzazione; rappresentazione dei dati; interpretazione dei dati; probabilità. Purtroppo, durante la prova Invalsi di matematica, non potrete utilizzare la calcolatrice.

Test Invalsi e esame terza media 2018

Dal prossimo anno la prova Invalsi non sarà più prova d'esame e non darà punteggio. Il test Invalsi, tuttavia, non sarà del tutto abolito, ma sarà svolto in un altro periodo dell'anno.

Classi sotto osservazione
Durante le prove Invalsi saranno inviati degli osservatori esterni nelle scuole campione. In ogni scuola campione saranno scelte due classi. Si riduce ad uno nel caso di istituti molto piccoli.

Test Invalsi Terza Media degli anni passati
Test Invalsi terza media 2016
Test Invalsi terza media 2015
Test Invalsi 2014
Test Invalsi 2013 Matematica
Test Invalsi 2013 Italiano
Prova Invalsi Medie 2012 Matematica
Prova Invalsi Medie 2011 Matematica
Prova Invalsi Medie 2010 Matematica
Prova Invalsi Medie 2009 Matematica
Prova Invalsi Medie 2008 Matematica
Prova Invalsi Medie 2013 Italiano
Prova Invalsi Medie 2012 Italiano
Prova Invalsi Medie 2011 Italiano
Prova Invalsi Medie 2010 Italiano
Prova Invalsi Medie 2009 Italiano
Prova Invalsi Medie 2008 Italiano
Commenti
Skuola | TV
Tutto quello da sapere sull'alternanza scuola lavoro

Nella prossima puntata ospite in studio il sottosegretario del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Gabriele Toccafondi. Con lui parleremo di alternanza scuola lavoro. Non perdere la puntata!

27 aprile 2017 ore 16:30

Segui la diretta